raiSe siete arrivati sul nostro articolo sperando in un trucco o in un’azione illegale, sappiate che avete sbagliato tutto, qui oggi vogliamo spiegarvi quali sono gli utenti che possono evitare il pagamento del canone Rai, grazie all’esenzione prevista dalla Legge Italiana.

Indipendentemente dal vostro stato, è bene ricordare che l’accesso alla categoria che ha diritto all’esenzione non è automatico, dovete sempre presentare la domanda per evitare il pagamento dell’imposta. I primi che possono accedervi sono coloro che dichiarano di non possedere un apparecchio televisivo, ad esempio in una seconda casa; questo perchè in automatico, il sistema addebita il canone nel momento in cui attivare un contratto di fornitura di energia elettrica.

In secondo luogo possono godere dell’esenzione dal Canone Rai i militari o i diplomatici, sino ad arrivare alla categoria dei cosiddetti over 75. Per quest’ultimi sono previste limitazioni molto importanti.

 

Canone Rai: come richiedere l’esenzione

Per richiedere l’esenzione l’utente deve aver già compiuto i 75 anni, ma soprattutto deve godere di un reddito famigliare inferiore agli 8000 euro. Prestate attenzione, parliamo appunto di reddito famigliare, ovvero comprensivo anche dell’eventuale coniuge o convivente. Allo stesso modo viene applicata un’altra limitazione, nello Stato di Famiglia non deve rientrare nessun altro in grado di generare reddito, se dovesse essere presente un figlio/nipote o altri, non potrà essere richiesta l’esenzione, anche se entro gli 8000 euro (sono esclusi collaboratori domestici o badanti).

Tutto dovrà essere scaricato dal sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, e poi presentato direttamente in uno sportello. Ricordiamo che non dà diritto ad un rimborso delle tasse già versate.