TIM, Vodafone, WindTre

Ci sono importanti novità legate ai clienti di TIM, Vodafone e WindTre che hanno un profilo attivo su uno smartphone Android. Gli utenti dei tre operatori, infatti, nelle scorse settimane e nelle scorse giornate hanno lamentato un’anomalia legata al credito residuo.

All’origine di questa anomalia c’è un malware con un nome che lascia davvero poco al caso: Joker. Il malware viene diffuso direttamente sullo smartphone attraverso una serie di applicazioni disponibili sul Google Play Store.

 

TIM, Vodafone, WindTre: il malware che minaccia il credito degli utenti

C’è una reale minaccia legata al malware Joker. Infatti tutti gli utenti che incontrato questo file attivano involontariamente sul loro profilo tariffario dei servizi a pagamento. Una volta attivati, i servizi a pagamento rubano credito residuo. Non è un caso se i clienti di TIM, Vodafone e WindTre che hanno incontrato Joker si sono trovati in più occasioni senza liquidità sul credito residuo.

Gli analisti hanno condotto una prima ricerca su Joker ed hanno evidenziato come il malware sia presente su più di dieci app di Google Play Store. L’insidia maggiore del virus virtuale sta nel fatto che esso riesce a bypassare con molta semplicità gli strumenti di protezione garantiti dal servizio Google Play Protect.

Ovviamente l’invito che vogliamo fare ai clienti di TIM, Vodafone, WindTre ed anche di altri operatori è quello di tenere sempre gli occhi aperti e di scaricare solo programmi ed app realmente affidabili, anche da Google Play Store. In caso di anomalie legate al credito, inoltre, c’è subito da contattare i vari servizi assistenza dei gestori per segnalare il tutto.