dieselIl Diesel si scontra con elettrico e ibrido, le due motorizzazioni rivali del settore dell’automobile, in una guerra senza esclusioni di colpi. Al giorno d’oggi, sebbene quest’ultime abbiano compiuto enormi passi in avanti, gli utenti preferiscono ancora il diesel per una lunga serie di motivi (in parte condivisibili).

Il futuro dell’automobile, indipendentemente da tutte le considerazioni, sembra essere giustamente nelle mani dell’elettrico o comunque di motorizzazioni a zero emissioni, è chiaro che l’umanità deve porre un freno all’inquinamento, proprio per evitare di raggiungere un fatidico punto di non ritorno. L’adozione dell’elettrico potrebbe rappresentare una soluzione, ma è anche vero che dovrà essere limato l’inquinamento nella produzione delle automobili stesse, ancora troppo elevato.

Nonostante tutto ciò, la domanda posta recentemente in rete riguarda le motivazioni che spingono gli utenti a scegliere ancora il diesel. Ecco quali sono le 4 principali risposte.

 

Diesel contro Elettrico: i motivi per cui è preferito

  • Costi di acquisto e di manutenzione – è sotto gli occhi di tutti un punto fondamentale della vicenda, il modello diesel, in termini d costi d’acquisto e sopratutto di manutenzione nel corso del tempo, è ancora più economico.
  • Diffusione di colonnine di ricarica – non tutti gli utenti dispongono di un garage tramite il quale ricaricare la vettura nel corso della notte, dovendola lasciare in strada, dovrebbero essere presenti colonnine di ricarica in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte di noi, e nella maggior parte delle città italiane sono carenti.
  • Tempi di ricarica capacità delle batterie – ultimi punti da tenere a mente sono proprio questi, sono necessari almeno 30 minuti (nella migliore delle ipotesi) per riuscire ad avere la carica sufficiente per riprendere il viaggio, come in parallelo la capacità della batteria è ancora insufficiente, non supera i 450km.