Xiaomi, Mi 10 Ultra, Mi 10, Cina

Il lancio del Mi 10 Ultra da parte di Xiaomi ha di fatto scatenato i fan del brand. Il nuovo device infatti si è rivelato un camera-phone in grado di scalzare il Huawei P40 Pro dal primo posto della classifica DxOMark.

Questo risultato incredibile è stato possibile grazie ad un hardware di assoluto livello. Grazie alla sua configurazione, il Mi 10 Ultra è in grado di offrire prestazioni incredibili. Il merito va al display AMOLED da 6,67 pollici che può vantare un refresh rate a 120Hz e luminosità a 1120nit. Il SoC è il Qualcomm Snapdragon 865 accompagnato da 16GB di RAM LPDDR5.

Però, il problema più grande per il Mi 10 Ultra non è nella scheda tecnica. Xiaomi infatti ha deciso di commercializzare il flagship esclusivamente il Cina. Il produttore non ha nessun piano per un lancio del device a livello globale. Questa scelta non è stata molto apprezzata dai fan che già sognavano di acquistare il device.

Xiaomi Mi 10 Ultra al centro di una curiosa petizione

Per questo motivo, alcuni irriducibili hanno deciso di lanciare una petizione. Appoggiandosi alla piattaforma Change.org, gli utenti chiedono a Xiaomi di rivedere la propria decisione. Nella descrizione della petizione si legge che:

Tutti meritano di possedere uno smartphone di fascia alta perfettamente bilanciato.

Non è giusto che le uniche alternative siano i Samsung con SoC Exynos o i Huawei che non supportano i Google Mobile Services.

Xiaomi ha creato uno smartphone che batte tutti gli altri sul mercato. dateci la possibilità di acquistarlo.” 

Al momento si contano oltre 900 persone che supportano questa petizione con il limite fissato a 1000 persone. Molto probabilmente nelle prossime ore i supporter aumenteranno permettendo di raggiungere il traguardo. Tuttavia, bisognerà vedere se la richiesta di mille utenti sarà in grado di convincere Xiaomi a cambiare i propri piani per il Mi 10 Ultra.