blank

Chattare con amici e familiari è diventata ormai una delle operazioni più semplici al mondo, grazie alle decine e decine di app di messaggistica istantanea presenti sul web. Come ben sappiamo, quindi, ad oggi quelle più utilizzate risultano essere Whatsapp e Telegram che, di fatto, contano oltre 5 miliardi di download. Recenti studi, infatti, hanno stimato che, quotidianamente, vengono scambiati su queste due app più di 100 miliardi di messaggi. Ciononostante, però, ad oggi esistono molteplici alternative valide pronte a rubare il posto dei due colossi. Di recente, infatti, anche Google ha deciso di infilarsi in questa lunga battaglia, presentendo per la prima volta i nuovissimi SMS 2.0. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

SMS 2.0: Google presenta i messaggi del futuro

Come ben sappiamo, purtroppo, gli SMS sono caduti completamente in disuso tant’è che, ad oggi, molteplici operatori hanno deciso di eliminarli completamente dalle proprie tariffe. Ciononostante, però, Google ha deciso di dare una nuova vita ai vecchi messaggi, sfruttando quindi le potenzialità offerte dal nuovo protocollo RCS, Rich Communication Services. Attraverso questa nuova tecnologia, infatti, gli utenti potranno inviare i nuovi SMS proprio come se stessero utilizzando Whatsapp e Telegram ma senza dover scaricare app di terze parti.

La vera innovazione, però, risiede nella modalità con cui questi nuovi SMS 2.0 saranno inviati. Gli utenti, infatti, potranno allegare ai messaggi contenuti multimediali, come foto, video, gif, informazioni di contatto, posizione, documenti e persino note vocali, ed inviarli sfruttando un collegamento minimo, come ad esempio GSM o 2G.