eni gas e luceContinuano le truffe che sfruttano illegittimamente il nome della compagnia Eni Gas e Luce; sta volta il raggiro arriva da un finto call center che si finge incaricato dalla compagnia. L’allarme lo lancia la stessa Eni Gas e Luce che, dopo le tantissime segnalazioni ricevute dai clienti, ha deciso di fare chiarezza sull’accaduto con un comunicato ufficiale.

D’altronde il problema delle truffe attraverso questo genere di escamotage ma anche attraverso il fenomeno del phishing o dello smishing, sta prendendo sempre più piede; non sembra più un fenomeno sporadico ma una vera e propria attività criminale in costante espansione.

Eni Luce e Gas: il comunicato della compagnia

 

Ecco la nota diramata dalla compagnia: ” In questo periodo stima ricevendo numerose segnalazioni da parte di nostri clienti che dichiarano di essere stati costretti telefonicamente da soggetti che si spacciano per operatori Eni Gas e Luce ma che propongono offerte di altri fornitori di gas ed elettricità, spesso utilizzando in maniera pretestuosa motivazioni quali una presunta scadenza dei contratti e un conseguente aumento delle tariffe“.

Il rischio è concreto, basta infatti una semplice telefonata e un attimo di distrazione per cadere vittima del raggiro. La nuova truffa sfrutta infatti il marchio di Eni, per di più con la promessa di forti sconti; l’obiettivo è sottrarre a lo sfortunato di turno i dati sensibili per poter prosciugarne il conto corrente, pratica chiamata vishing. Per cercare di arginare il fenomeno la compagnia ha messo a disposizione un numero verde (800.869.829) con cui è possibile verificare la provenienza della chiamata ricevuta per evitare di cadere vittima della truffa.