Ping Call: la truffa che azzera il credito spiegata da Le Iene

La Ping Call continua a circolare soprattutto in Italia colpendo numerosi consumatori e svuotandogli non solo il credito telefonico residuo, ma anche il conto corrente. Si tratta di una nuova truffa che in tanti hanno scoperto grazie ad un noto programma televisivo, Le Iene, con la quale gli hacker hanno trovato il modo di rubare soldi con una semplice e, apparentemente, innocua chiamata.

Ping Call continua a svuotare il conto corrente di tantissimi utenti: attenzione a questa chiamata

Gli utenti possono ricevere da un momento all’altro una chiamata proveniente da numeri esteri e questo potrebbe essere il primo campanello d’allarme perché la Ping Call avviene tramite chiamate provenienti dalla Francia, dall’Inghilterra e dalla Tunisia. Il sistema che gli hacker utilizzano è una semplice segreteria telefonica che parte non appena gli utenti rispondono alla chiamata, purtroppo però rispondendo alla chiamata i soldi iniziano a scalare immediatamente perché sono chiamate a pagamento.

In tantissimi, dunque, rispondendo e aspettando di conoscere il motivo della chiamata si sono ritrovati con il credito telefonico azzerato e alcuni anche il conto corrente se quest’ultimo è collegato alla scheda telefonica del proprio smartphone per sostenere i vari canoni mensili di rinnovo. Difatti, si tratta di una truffa piuttosto pericolosa soprattutto per coloro che hanno una carta di credito o di debito collegata perché una volta entrati sul conto corrente, può essere svuotato in pochissimi istanti.

Proprio per questo motivo si consiglia di non rispondere o di richiamare eventuali chiamate perse provenienti da numeri esteri perché potrebbe proprio trattarsi della Ping Call, la truffa svuota credito.