Ho deciso di sostituire il mio laptop con questo tablet per una settimana, ed utilizzarlo per fare esattamente tutto ciò che avrei fatto con il mio computer. Ho voluto dunque metterlo alla prova, soprattutto nella produttività, per valutare se – effettivamente – HUAWEI MatePad può essere considerato una valida alternativa al computer e può supportare le esigenze di studenti e lavoratori in movimento, che necessitano di un dispositivo che sia leggero, compatto, ma soprattutto performante.

Quali sono state le app che ho utilizzato? Come ho gestito l’assenza delle app di Google? Come si è comportato il tablet? Vi racconto la mia esperienza.

 

Hardware e Software

Rispetto alla variante Pro, HUAWEI MatePad presenta una scheda tecnica meno elaborata, ma le differenze nell’utilizzo quotidiano sono state pressoché minime. Questo è un tablet che lavora tanto e lavora bene, anche con i suoi 4 GB di RAM, che se per alcuni potrebbe sembrare poco, in realtà è quanto basta per garantire delle performance efficaci. Questo perché il tutto è perfettamente ottimizzato. L’efficacia delle componenti hardware viene garantita e massimizzata da un software ben realizzato, completo ed ottimizzato.

Rispetto alla variante Pro, HUAWEI MatePad presenta un display 2K di più piccole dimensioni (10.4 pollici), cornici leggermente più ampie, un processore un po’ più vecchio, ovvero il Kirin 810, ed una fotocamera posteriore da 8 MP. Bello il design, con questa finitura opaca che gli conferisce un aspetto elegante e raffinato.

Come già anticipato, HUAWEI MatePad lavora benissimo. E’ veloce, fluido, mi ha regalato un’esperienza utente molto piacevole e sì, ha saputo stare al passo con i miei ritmi, supportandomi in qualsiasi momento della giornata, offrendomi tutto ciò di cui ho avuto bisogno senza mostrare troppe incertezze.

Un dispositivo che ho apprezzato anche per i momenti di intrattenimento. Il display 2K, con questi colori così vivaci, neri belli profondi ed immagini piene di dettaglio, insieme ad un potente sistema sonoro firmato Harman Kardon, mi hanno garantito un’esperienza immersiva ed avvolgente, e guardare la mia serie TV preferita da HUAWEI MatePad è stato davvero piacevole.

NEBO for HUAWEI

Passiamo, però, alla parte più importante di questa mia esperienza. Alla produttività e a tutte quelle applicazioni e funzionalità che il tablet offre, e che io ho provato. Partiamo proprio da NEBO, l’app realizzata su misura per la HUAWEI M PENCIL.

Questa app ci permette di prendere appunti con il nostro pennino, fino a creare dei documenti di studio o di lavoro da esportare e condividere con i propri contatti. Possiamo stabilire lo spessore della penna, il colore, utilizzare la gomma, inserire formule matematiche, schizzi, immagini, diagrammi, passare alla tastiera, effettuare una ricerca interna al documento, evidenziare determinate parti del testo o utilizzare delle gesture che semplificano l’interazione.

Una delle funzionalità più interessanti che NEBO offre è quella di Convertitore del testo. Come si potrebbe facilmente intuire, questa tecnologia funziona per mezzo di un algoritmo capace di riconoscere le parole e di convertirle in testo digitalizzato. Si tratta di una funzionalità sicuramente molto utile per gli studenti che, dopo aver preso appunti, magari in modo anche piuttosto frettoloso e disordinato, desiderano realizzare un documento di testo pulito e ben strutturato.

L’algoritmo di riconoscimento funziona piuttosto bene. Quando si scrive in stampato, funziona alla perfezione o quasi. Quando si passa al corsivo, però, l’algoritmo di riconoscimento può andare in difficoltà e non sempre è stato in grado di convertire correttamente le parole da me scritte.

Tutto sommato, NEBO è un’app che mi è piaciuta e che ho trovato essere particolarmente utile. Non ho sentito l’esigenza di ricorrere ad un’app secondaria, in quanto questo servizio offre tutto il necessario per prendere appunti in modo efficace. Non abbiamo a disposizione tante opportunità di personalizzazione, ma sono certa che con qualche aggiornamento futuro NEBO migliorerà.

E-mail

Utilizzo due mail. Quella personale e quella di lavoro. Inizialmente, come servizio di posta elettronica ho optato per BlueMail. Purtroppo, anche se BlueMail è disponibile su AppGallery, dopo aver configurato le mie mail mi è stata inviata una notifica di errore. A quanto pare, l’app funziona esclusivamente con i dispositivi dotati di Google Play Services e ciò mi avrebbe impedito di ricevere nuove email, mentre avrei potuto consultare le vecchie. Cosa abbastanza inutile.

Ho scelto dunque di provare E-MAIL, l’app proprietaria di HUAWEI, non potendo installare Gmail. In mancanza dell’app di Google, E-MAIL mi ha comunque permesso di gestire la mia posta elettronica, pur non presentando tutte quelle funzionalità alle quali io sono abituata. Con qualche compromesso, l’app permette di svolgere le attività più importanti: possiamo aggiungere allegati di vario tipo ad un messaggio di posta elettronica, effettuare una ricerca per individuare determinate mail, ordinare le mail per data, mittente, oggetto o priorità, contrassegnare una mail come importante.

Insomma, non ci si può lamentare, ma l’aspetto che meno mi è piaciuto è che E-MAIL raggruppa tutti i messaggi in un’unica grande cartella, senza distinguere le e-mail importanti da quelle promozionali, per esempio, o quelle riguardanti i Social. Cosa che Gmail fa. Questo è uno degli aspetti di cui più ho sentito la mancanza, ma non potrei dire di essermi trovata male, anzi. La mia esperienza utente è stata comunque di un buon livello.

Browser

Ottimo il Browser di HUAWEI, al quale ho affidato le mie ricerche ed anche parte della mia produttività, quando ho avuto bisogno di utilizzare applicazioni e servizi non ancora presenti su AppGallery o comunque non supportati.

Devo dire che sono riuscita a gestire il mio lavoro in modo ottimale, anche grazie alle dimensioni del tablet che mi hanno permesso di intervenire efficacemente anche sui più piccoli dettagli. Il Browser è veloce, fluido e completo. Ci permette di aggiungere una determinata pagina o sito Web alla schermata Home, così da accedervi velocemente, trovare determinati elementi all’interno di una pagina, tradurre o condividere
una pagina, inserire segnalibri, abilitare la modalità desktop, notturna, privata, accedere ai download… mentre dall’area Impostazioni possiamo personalizzare il nostro Browser e renderlo più adatto alle nostre ricerche.

A dire il vero, il Browser è stato il punto di riferimento della mia produttività, la chiave d’accesso a tutti quei servizi non supportati o dei quali non è stata ancora rilasciata un’app. Sappiamo che uno dei più grandi ostacoli che i nuovi dispositivi HUAWEI dotati di HUAWEI MOBILE SERVICES devono affrontare, è l’assenza delle Google Apps. Ma questo problema può essere ovviato accedendo a tali servizi tramite Web, tramite Browser appunto. Possiamo quindi accedere a YouTube, Drive, Google Foto e ad altre piattaforme fondamentali per la nostra produttività ed intrattenimento, senza troppe rinunce.

Altre app per la produttività

Altre applicazioni che ho utilizzato e che hanno supportato la mia produttività sono:

Office, per leggere, modificare o realizzare file di testo. In alternativa HUAWEI ci propone l’app WPS Office, che consiglio a chi non è in possesso di un account Microsoft. WPS Office permette, infatti, di creare un documento di testo, una presentazione o un foglio di calcolo mettendo a disposizione la maggior parte degli strumenti di editing che Microsoft offre.

PDF Reader, fondamentalmente per firmare documenti PDF o per aggiungere delle annotazioni dove necessario.

CamScanner, per scannerizzare immagini e documenti e convertirli in file PDF.

Conclusioni

A mio avviso, HUAWEI MatePad è una ottima alternativa per chi è alla ricerca di uno strumento di lavoro che sia leggero, portatile, compatto e prestante. Chi tende ad utilizzare il computer per effettuare ricerche, studiare, prendere appunti, lavorare a documenti e consultare i Social, e si ritrova a dover lavorare o studiare anche mentre si è in movimento e in viaggio, allora MatePad potrebbe essere una ottima scelta.

E’ leggero, compatto, può essere facilmente portato con sé e supporta efficacemente la produttività. Ciò anche grazie alla HUAWEI M PENCIL, che credo sarà particolarmente apprezzata dagli studenti che desiderano prendere appunti in modo – per così dire – naturale. Tuttavia, se sappiamo di dover lavorare a grossi documenti di testo o, più in generale, a scrivere molto, consiglio l’acquisto di una tastiera da collegare al dispositivo. In questo modo si potrà digitare molto più velocemente e dunque concludere il lavoro in un minor tempo.

HUAWEI MatePad

329 Euro
8.4

Design

8.0/10

Prestazioni

9.0/10

Materiali

8.0/10

Batteria

8.0/10

Prezzo

9.0/10

Pro

  • Bel display
  • Design compatto e leggero
  • Prestazioni ottime

Contro

  • App non sempre supportate
  • Fotocamera scarsa
  • App di sistema da migliorare