tellonym

In questo 2020 c’è un applicazione che sta veramente sorprendendo tutti. Non è TikTok e neanche i famigerati social network Facebook, Instagram o Twitter. L’app di cui vi stiamo parlando è Tellonym. L’app è stata pensata per i più giovani, infatti gli adolescenti man mano si stanno spostando sempre di più verso l’uso di questa nuova applicazione che non è altro che una specie di social che consente agli utenti di ricevere domande e messaggi a cui è possibile rispondere sul proprio profilo.

Il concetto è molto simile a social come AskFm. Infatti si entra in contatto con altri utenti con ogni tipo di domanda che noi vogliamo, senza effettivamente però rivelare la nostra identità. Dopo aver creato l’account ci basterà cercare la persona che ci interessa e successivamente inviare una chat anonima. Ciò che ha spinto molti adolescenti ad usare Tellonym è proprio il fatto che si può interagire con altri utenti in maniera del tutto anonima

 

 

Tellonym: il funzionamento di questa strepitosa applicazione pensata per i giovani

L’interfaccia che si ha in Tellonym è la stessa che viene utilizzata per pubblicare sulla propria bacheca una domanda agli altri. In alternativa, è utile per rivolgere ad un utente una domanda alla quale è possibile sia rispondere che condividere sulla bacheca. Le domande possono essere davvero di qualsiasi tipo, anche se spesso si fa riferimento alla vita personale delle persone, soprattutto alla sfera sentimentale. Gli utenti di solito inviano messaggi anonimi, ma è possibile anche rivelare la propria identità.

Viaggiare nell’anonimato rende sicuramente più sincere tutte le persone e tra gli adolescenti la cosa sembra funzionare. Sicuramente però questo anonimato, e il dire le cose senza limiti, potrebbe portare delle brutte conseguenze. Infatti gli stessi adolescenti potrebbero ricevere commenti d’odio che potrebbero urtare la loro sensibilità. È essenziale che ci sia un controllo all’app per far sì che non circolino molti messaggi offensivi. In vista di questa situazione, gli sviluppatori hanno creato una funzione che permette di segnalare questi messaggi. Tuttavia, in situazioni di emergenza, questo sistema potrebbe non fungere.