Huawei, Mate 40, Mate 40 Pro, Kirin, Kirin 1000, SoC

In questi giorni, DXoMark ha recensito la fotocamera di Huawei P40 Pro. Il device si è classificato agevolmente superando l’ex leader, il P30 Pro+. Il lavoro svolto dal produttore Cinese sul comparto fotografico dei propri device è assolutamente eccellente, ma di certo il brand non si vuole accontentare.

Secondo un nuovo report proveniente dalla Cina, Huawei renderà i device della famiglia Mate 40 dei veri e propri cameraphone. Il modulo principale che sarà utilizzato sui device sarà da 108MP. Non si tratta di un vero primato, in quanto un sensore simile è già utilizzato sui device Samsung e Xiaomi.

Tuttavia, crediamo che su Mate 40 e Mate 40 Pro potrebbe avere una marcia in più. Il report indica che Huawei sta provvedendo alla fornitura dei sensori fotografici da 108MP. Si tratta di soluzioni evolute rispetto all’attuale generazione, quindi le performance saranno certamente migliori.

Huawei Mate 40 e Mate 40 Pro entreranno nel club dei 108MP

Stando alle informazioni trapelate, la fotocamera dovrebbe utilizzare lenti 9P per limitare la distorsione delle immagini e quindi scattare foto migliori. Basti pensare che il Xiaomi Mi Note 10 Pro utilizza lenti 8P sul proprio sensore da 108MP. Ovviamente questo è solo uno degli aspetti in cui le lenti Huawei saranno migliori. Ci saranno anche tanti altri piccoli dettagli e ottimizzazioni che non vengono indicate dalla fonte.

Come per tutti i device a partire dalla famiglia P30, Huawei utilizza dei sensori custom. Piuttosto che raccogliere la luce RGB, i sensori del brand utilizzano sensori RYYB per migliorare la gestione della luce e rendere le foto più luminose. Al momento non è chiaro se questa tecnologia sarà sfruttata anche su Mate 40, ma è molto probabile.