Huawei, selfie, display, fotocamera, Mate 40, P50, Mate 40 Pro, P50 Pro

La divisione Ricerca e Sviluppo di ogni brand lavora senza sosta per provare ad immaginare gli smartphone del futuro. Ecco perché gli uffici Brevetti di tutto il mondo pullulano di soluzioni innovative e rivoluzionarie depositate dagli OEM. L’ultima novità è targata Huawei che ha brevettato un nuovo concept avveniristico di uno smartphone.

I ragazzi di LetsGoDigital sono riusciti a scovare un nuovo brevetto depositato lo scorso anno. Dopo le verifiche di routine, la richiesta di Huawei è stata accolta e pubblicata dal CNIPA (China National Intellectual Property Office).

Nella foto si può vedere un device caratterizzato da un display che copre l’intera superficie frontale del device. Inoltre, i lati sembrano anch’essi parte del display, una soluzione che richiama quella proposta da Xiaomi con il Mi MIX Alpha.

Saranno così i Huawei P50 o Mate 40?

La particolarità di questo smartphone però è la fotocamera frontale. Non essendoci spazio per un notch, tondo o ovale che sia, la soluzione di Huawei è innovativa. La fotocamera dedicata ai selfie sarà inserita al di sotto del display. In questo modo lo spazio a disposizione del display non viene interrotto in alcun modo, aumentando la superficie totale.

In realtà, i brevetti depositati da Huawei sono due e riguardano lo stesso device ma con due soluzioni per la fotocamera posteriore diverse. La prima prevede le ottiche posizionate in verticale una sotto l’altra. La seconda invece le immagina inserite in una sezione circolare posta al centro della scocca posteriore.

Le due soluzioni sembrano ricordare il design delle due principali famiglie di Huawei. Ecco quindi che è facile immaginare che il brand possa lanciare questa soluzione con i nuovi P50 o Mate 40.