blank

Recentemente in rete sono trapelati dei leak che raffiguravano quello che sarà il nuovo design delle schede grafiche targate Nvidia, in particolare inquadravano il nuovo dissipatore che servirà per il raffreddamento del chip e del circuito di alimentazione della scheda.

A quanto pare però le novità non sono finite, infatti stando alle ultime voci di corridoio, le schede di prossima generazione, subiranno un incremento di prezzo a causa del maggiore costo del nuovo design adoperato per il dissipatore, più o meno 150 dollari.

I dettagli sul dissipatore

I leak legati al nuovo dissipatore hanno mostrato che esso sarà composto da due parti principali, una parte lamellare che abbraccia una ventola dedita al raffreddamento delle unità di elaborazione grafica e una seconda ventola posteriore dedicata invece al raffreddamento del circuito di alimentazione, necessarie entrambe per un corretto funzionamento della scheda, la quale vedrà una maggiore produzione di calore a causa della nuova architettura progettuale.

A causa di questo nuovo design quindi il dissipatore costerà di più, ecco perchè Nvidia ha intenzione di montarlo solo sui 3 modelli di punta della famiglia, i quali sostituiranno le attuali Titan RTX, la RTX 2080 Ti e la 2080/SUPER.

Probabilmente vedremo l’arrivo di un nuovo membro nella famiglia che sostituirà l’attuale RTX Titan e si chiamerà semplicemente RTX 3090, la quale vanterà un bus di memoria a 384bit e ben 24Gb di memoria grafica GDDR6X con un consumo di 350W.

Non rimane dunque che attendere la presentazione ufficiale da parte di Nvidia delle nuove GPU, sicuramente la nuova architettura Ampere porterà grandi soddisfazioni.