Canone RAI e bollo auto: novità sulla possibile abolizione

Di certo nessun tipo di tassa è amato dagli italiani, anche se negli ultimi tempi è venuto chiaramente fuori che le imposte più odiate in assoluto sono il canone Rai e il bollo auto. Tutti gli utenti infatti credono che si tratti di costi non dovuti che vengono ormai pagati con cadenza annuale e mensile.

Molto insistentemente si sta parlando negli ultimi anni di una possibile abolizione, ma a quanto pare tutto è solamente fantasia. Infatti bisogna smentire subito quello che in molti credono ancora possibile: il canone Rai e il bollo auto continueranno ad esistere senza essere aboliti. Tutti però non sono per nulla d’accordo con questa decisione, come ad esempio nel caso del bollo auto che non è nient’altro che una tassa che incide sulla proprietà di un bene che offre a tutti la libertà di movimento. 

 

Canone Rai e bollo auto: ecco cosa c’è da sapere in merito alle due tasse più odiate da tutti gli italiani

Luigi di Maio, come in tanti ricorderanno di certo, aveva più volte dichiarato di voler abolire in maniera definitiva il bollo ad esempio. Dopo tutto questo però il governo cadde e non se ne fece più nulla, lasciando gli italiani solo con tante speranze. 

La corte di cassazione ha poi aggiunto ancora qualcosa ritenendo legittimo che ci fosse lo stralcio dei bolli fino a 1000 €. Questi ultimi sono stati poi affidati agli agenti di riscossione che sono stati dunque in grado di confermare l’autonomia delle regioni. Questo dal momento che proprio il bollo risulta una tassa di competenza regionale. Inoltre sia per quanto riguarda il bollo auto che per il canone Rai, si tratta di guadagni per il governo di rispettivamente 3 miliardi di euro e 1,5 miliardi di euro. Come potrebbero recuperare tali cifre se non in questo modo?