Huawei, Mate 40, Mate 40 Pro, concept, dual-screen, design

Nella seconda metà dell’anno Huawei lancerà la nuova famiglia Mate 40. Gli analisti si aspettano una presentazione verso settembre, come ormai avviene da qualche anno. Nonostante si inizi a parlare del nuovo flagship del produttore cinese, al momento le informazioni a disposizione sono molto limitate.

Si tratta per lo più di indiscrezioni che cercano di tracciare le principali specifiche dei Mate 40. Stando ad un nuovo rumor lanciato dall’utente Twitter Rodent950, la principale novità della famiglia sarà il SoC. Infatti, Huawei equipaggerà i device con il microprocessore Kirin 1000 realizzato da TSMC

Questo SoC sostituisce il Kirin 1020 anticipato in alcuni rumor precedenti. Il processo produttivo del Kirin 1000 sarà a 5nm e andrà a sostituire il Kirin 990, attuale top di gamma dell’azienda. Anche questo processore sarà compatibile con le reti 5G.

Kirin 1000 sarà il SoC di Huawei Mate 40?

A sorprendere è la conferma di TSMC come produttore del SoC. Infatti il chipmaker è stato recentemente coinvolto nella disputa tra Stati Uniti e Huawei. L’amministrazione Trump ha inasprito il Ban imposto al colosso cinese impedendo l’acquisto di componenti realizzati utilizzando proprietà intellettuali e soluzioni made in USA.

Questo ha di fatto impedito a TSMC di fornire nuovi SoC a Huawei ma potrà comunque portare a compimento le commesse precedentemente stipulate. Ne consegue che Huawei ha chiuso l’accordo per i Kirin 1000 a 5nm prima dell’entrata in vigore del nuovo BAN.

Secondo le prime indiscrezioni, il Kirin 1000 sarà caratterizzato da una combinazione di core Cortex-A78 ma al momento non si conosce precisamente l’architettura. Nuove informazioni certamente arriveranno nel corso delle prossime settimane.