La serie animata fantascientifica creata nel 1999 da Matt Groening, Futurama, è ora disponibile integralmente sulla piattaforma di contenuti in streaming Amazon Prime Video. La serie è composta da 7 stagioni per un totale di 40 episodi.

Dallo scorso 1° maggio 2020 il colosso ha deciso di introdurre integralmente una delle serie TV animate più amata d’America e nel resto del mondo. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Amazon Prime Video rende disponibili tutte e 7 le stagioni di Futurama

Per chi ancora non l’avesse vista, Futurama è ambientata nella New York dell’anno 3000 e ha per protagonista Philip J. Fry, giovane fattorino di una pizzeria dei giorni nostri che finisce in una capsula per il sonno criogenico e si risveglia mille anni dopo, iniziando una nuova vita come dipendente della ditta di spedizioni intergalattiche Planet Express, il cui proprietario è il suo lontano discendente Hubert Farnsworth.

Gli altri dipendenti della Planet Express, comprimari delle storie, sono: l’assistente Amy Wong, il medico John Zoidberg, il burocrate Hermes Conrad e il custode dell’azienda Scruffy Scruffington. Inoltre c’è anche Mordicchio, animale domestico di Leela, i cui escrementi sono in realtà carburante per la navetta. Successivamente si scopre che Fry è stato inviato nel futuro proprio dallo stesso Mordicchio perché il paradosso temporale che l’ha fatto diventare il nonno di se stesso ha fornito l’immunità alle onde cerebrali inviate dai cervelli giganti che sono capaci di rendere stupidi gli abitanti della Terra, riuscendo così a sconfiggerli senza problemi.

L’elemento caratteristico della serie è rappresentato dalle molte allusioni e parodie ispirate dalla letteratura e cinematografia fantascientifica. Molti spunti umoristici nascono da una visione assurda ed esasperata della tecnologia e di come gli uomini si trovino a convivere con robot e creature aliene che posseggono i loro stessi vizi e virtù. Insomma, non ci resta che tuffarci nella piattaforma per iniziare o ricominciare a vedere la serie animata. Vi ricordo che, insieme a questa, ci sono tantissimi altri contenuti inseriti nel mese di maggio 2020.