google-meet-videoconferenza-gmail-teams-microsoft-zoom

Google continua a sviluppare attivamente il proprio servizio di videoconferenza, cercando di renderlo più accessibile agli utenti. In passato, Google Meet poteva essere utilizzato dai clienti aziendali nell’ambito di un abbonamento a G Suite, ma recentemente il servizio è diventato disponibile per tutti gratuitamente. Ora, gli sviluppatori di Google hanno aggiunto l’integrazione di Google Meet al servizio di posta elettronica di Gmail.

Alcuni utenti di Gmail hanno notato che il link per accedere a Google Meet è apparso nel pannello di sinistra dell’interfaccia del servizio di posta. Tuttavia, l’opzione non è ancora accessibile a tutti e sembra sia in atto un rilascio graduale.

Google Meet, nuove funzionalità aggiunte

Google pubblicizza la sua piattaforma di videoconferenza come una delle più sicure sul mercato. Per partecipare a una riunione in Meet non è sufficiente seguire semplicemente il link. Innanzitutto, devi accedere al tuo account Google. Se l’organizzatore della riunione non ti ha invitato a partecipare direttamente alla conversazione, verrai spostato nella sala d’attesa. 

Per passare direttamente alla conversazione è necessario ottenere l’approvazione dell’organizzatore della riunione. Questo approccio non consentirà a persone casuali e indesiderate di unirsi alla conversazione. È difficile dire se Google sarà in grado di competere con servizi come Zoom o Teams che, al momento, sono utilizzati da milioni di persone. 

Tuttavia, è ovvio che Google vuole accaparrarsi una fetta di questi utenti sapendo che ci sono persone in tutto il mondo che continuano a lavorare in remoto.  Comunque, se non hai ancora ricevuto la nuova integrazione di Meet con Gmail, attendi ancora qualche giorno e verrà visualizzata nel tuo account Gmail.