phishing e smishingI tentativi di phishing e smishing si presentano via email ed SMS in maniera sempre più insistente con l’intento di rubare dati sensibili e denaro di quanti più utenti. Le due truffe sfruttano link fraudolenti e siti clone che hanno la capacità di trafugare tutte le informazioni inserite, le quali vengono inconsapevolmente fornite dalle vittime persuase dalle comunicazioni ricevute. Fare attenzione, infatti, è fondamentale al fine di evitare di autorizzare inconsapevolmente i cyber-criminali ad effettuare l’accesso al proprio conto in banca. Ecco, quindi, come comportarsi per tutelare il proprio denaro e non perdere dati, credenziali e password.

Tentativi di phishing e smishing: attenzione alle nuove truffe che arrivano via email ed SMS!

 

Evitare i tentativi di phishing e smishing non richiede alcuna particolare competenza. Tutti, quindi, possono facilmente tutelare il loro conto in banca e proteggere i dati sensibili tenendo a mente pochi e semplici accorgimenti. In primo luogo, appare fondamentale leggere con attenzione i messaggi ricevuti e identificare link e file allegati. Altrettanto importante è notare se presente l’invito a fornire dati sensibili effettuando l’accesso a pagine che a prima vista potrebbero apparire ufficiali.

Queste caratteristiche sono sempre presenti nei messaggi fraudolenti. Dunque, non appena saranno riconosciute sarà sufficiente procedere con l‘eliminazione del messaggio, a prescindere dal fatto che sia arrivato via email o SMS. Ovviamente è fondamentale non dar adito a quanto riportato dalla comunicazione ricevuta, la quale quasi sempre si pone lo scopo di intimorire le vittime riportando messaggi fittizi apparentemente provenienti da aziende e istituti bancari.