blank

Wiko View 4 è uno dei più recenti smartphone del produttore francese che, da sempre, è concentrato sulla produzione di smartphone per la fascia medio-bassa del mercato. Con la sua super-batteria da ben 5.000 mAh, Wiko View 4 è sicuramente lo smartphone perfetto per chi è alla ricerca di un dispositivo che offra una lunga autonomia e, tutto sommato, un comparto hardware che assicura una discreta esperienza utente.

Design

Uno degli aspetti che più apprezziamo degli smartphone a marchio Wiko è l’estetica. Disponibile in tre colorazioni – Cosmic Blue, Cosmic Gold e Cosmic Green – che creano dei piacevoli riflessi dorati sulla scocca posteriore, Wiko View 4 è caratterizzato da un peso abbastanza contenuto (180 grammi) ed uno spessore che, seppur sopra la media, non è poi molto eccessivo.

blank

Le sue dimensioni ed i materiali di costruzione rendono questo smartphone facilmente utilizzabile con una sola mano e piacevole al tatto. La scocca posteriore, nonostante sia realizzata in policarbonato, il materiale utilizzato da Wiko è di ottima qualità ed offre comunque la sensazione di avere tra le mani un prodotto premium, e ciò non può non essere che un punto a favore di questo smartphone. Un piccolo difetto? A nostro parere, la scocca posteriore di Wiko View 4 è poco oleofobica e trattiene le ditate.

blank

Sul lato, oltre ai tasti per la regolazione del volume, è anche presente un pulsante grazie al quale richiamare ed interagire con il Google Assistant.

Display

Wiko View 4 è dotato di un display V-shape di tipo IPS LCD da 6,52 pollici con risoluzione HD+ (720 x 1600 pixel), 269 ppi e frequenza di aggiornamento di 60 Hz. Insomma, non il massimo della tecnologia attuale, ma quanto ci si dovrebbe aspettare da uno smartphone di fascia bassa. Le cornici laterali dello schermo sono state ridotte al minimo, espandendo il campo di visibilità, anche se il mento risulta essere decisamente più ampio rispetto le cornici superiori.

blank

Lo smartphone offre una luminosità abbastanza elevata e ci ha garantito una buona leggibilità anche sotto la luce diretta del sole, ed anche la resa dei colori ci appare piuttosto naturale. Il display, poi, è caratterizzato da un notch a goccia di dimensioni davvero piccole, all’interno del quale è ubicata la fotocamera frontale che gode, tra l’altro, di funzionalità di riconoscimento facciale 2D. Non essendo presente un lettore di impronte digitale, la sicurezza di Wiko View 4 è interamente affidata alla fotocamera interna, qualora, ovviamente, non si volesse utilizzare un classico metodo di blocco (PIN, Password o sequenza).

Hardware & Software

Wiko View 4 è alimentato dal SoC Helio A25 MediaTek MT6762D con  processore octa-core A25 (4xCortex A53 1.8GHz + 4xCortex A53 1.5GHz) aiutato da 3 GB di RAM ed una memoria interna da 64 GB espandibile con microSD fino a 256 GB. Una configurazione, questa, che ci ha permesso di eseguire app e giochi senza troppi intoppi (certo, qualche rallentamento c’è stato, soprattutto in quei casi in cui abbiamo eseguito app con qualcosa già aperto in background) e vivere, tutto sommato, un’esperienza utente decisamente accettabile.

blank

Con qualche compromesso, Wiko View 4 riesce ad offrire anche una discreta esperienza di gioco, anche se potrebbe non essere lo smartphone ideale per giocatori incalliti: se pensate di poter eseguire “Call of Duty: Mobile” al massimo delle impostazioni… beh, non aspettatevi delle performance eccellenti. Del resto, non si tratta di uno smartphone pensato per il mercato del mobile Gaming, ma consente comunque di giocare agevolmente ai titoli meno pesanti.

Fotocamera

Wiko View 4 presenta una tripla fotocamera posteriore con sensore principale da 13 MP, un obiettivo super wide angle da 5 MP (114°),  una terza fotocamera dedicata all’effetto Bokeh da 2 MP e il supporto alla registrazione video in risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). La fotocamera frontale per selfie, invece, è da 8 megapixel.

blank

Mentre la fotocamera principale si comporta molto bene regalando degli scatti molto belli e dettagliati, soprattutto in condizioni di buona luminosità, con un buon bilanciamento del bianco ed una buona gestione delle luci e delle ombre, l’obiettivo super wide angle ci ha fatto un po’ storcere il naso: tende a bruciare un po’ il cielo, a distorcere i colori e a sfocare la parte laterale dei nostri scatti.

Buoni anche i video, con tempi di messa a fuoco piuttosto reattivi, anche se, in alcuni casi, nell’utilizzo della fotocamera frontale abbiamo notato uno scorretto bilanciamento del bianco.

blank

La fotocamera è, inoltre, dotata di funzionalità AI per il rilevamento e la regolazione automatica del soggetto inquadrato e di altre funzionalità, tra cui l’effetto Bellezza, HDR, modalità notte, time-lapse, slow-motion ed una serie di filtri Live.

Connettività e sistema operativo

Il vero punto di forza di questo dispositivo è, come già anticipato, la sua autonomia. Con una batteria da 5.000 mAh, Wiko View 4 ci ha garantito ben due giorni di autonomia con una singola ricarica. Ciò lo si deve, fondamentalmente, anche al lavoro di ottimizzazione hardware e software compiuto dall’azienda, e che ha permesso al processore di consumare meno energia rispetto alla generazione precedente.

In termini di connettività, ricordiamo la presenza della tecnologia Bluetooth 4.2, WiFi 802.11 n, micro USB 2.0 (insomma, tecnologie non del tutto moderne ma comunque accettabili su di uno smartphone di fascia bassa) e di jack audio da 3,5 mm. Un’opzione da noi molto apprezzata, considerando che la maggior parte dei nuovi dispositivi di fascia alta ne sono privi.

blank

Wiko View 4 è equipaggiato con Android 10, con una interfaccia quasi stock, fatta eccezione per qualche piccola personalizzazione. Uno degli aspetti più positivi, è la possibilità di attivare la modalità Dark anche per applicazioni di terze parti, e godere, in questo modo, di una migliore leggibilità durante le ore di utilizzo notturno dello smartphone.

Conclusioni

Wiko View 4 è uno smartphone che, tutto sommato, ci è piaciuto. Si tratta di un dispositivo pensato per offrire prestazioni discrete e durevoli, senza però eccedere nel prezzo. Questo smartphone, infatti, è in vendita al prezzo di 159,99 euro. Dunque, se cercato un tutto-fare al giusto prezzo e non avete particolari pretese, per quel che riguarda le prestazioni, quanto, piuttosto, siete interessati ad acquistare uno smartphone che vi assicuri un’ottima autonomia e tante ore di utilizzo, allora Wiko View 4 potrebbe effettivamente fare al caso vostro.

Wiko View 4

0.00
7

Design e Display

6.0/10

Prestazioni

5.0/10

Fotocamera

7.0/10

Batteria

9.5/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Design
  • Batteria
  • Prezzo

Contro

  • Fotocamera super wide angle
  • Rallentamenti in uso stress
  • Riconoscimento facciale 2D