L’emergenza Coronavirus sta continuando a colpire in modo incessante ogni campo della nostra vita, gravando sul mondo della produzione ed anche quello della tecnologia.

A quanto pare nemmeno il mondo della fotografia professionale è stato risparmiato, infatti Nikon, che avrebbe immesso nel mercato la sua nuova D6 a Marzo 2020, ha posticipato la data a Maggio.

L’annuncio

Ad annunciare tale decisione è stato lo stesso produttore nipponico, che a seguito delle’emergenza, partita dalla Cina, ha dovuto rinviare il lancio della sua nuova macchina fotografica, proprio dal momento che alcune componenti arrivano dalla Cina.

Come se non bastasse, la casa produttrice ha specificato il mese di lancio, ma non una data, particolare che apre a molteplici scenari, anche quello di un possibile ulteriore rinvio se la situazione in Cina non dovesse migliorare.

Per chi non lo sapesse, Nikon D6 andrà ad essere la reflex di punta di Nikon, sostituendo la precedente D5, dotata di un sensore FX CMOS da 35,9×23,9mm.

Il suo punto di forza però risiede nel processore di immagine Expeed 6 e nella messa a fuoco automatica, basata su ben 105 punti a croce fregiati da una sensibilità ISO da 100 a 102400.

La nuova nata di casa Nikon ha l’importante ruolo di competere con la diretta rivale di casa Canon, la EOS-1D X Mark II.

Non rimane dunque che attendere gli sviluppi e aspettare le decisioni di Nikon, che arriveranno in virtù dell’evoluzione dell’emergenza, sperando nell’annuncio di una data ufficiale e nella risoluzione completa dell’emergenza.

Il prezzo di listino della Nikon D6, vi ricordiamo si attesta a 6.499,95$ (solo corpo).