cod-call-of-duty-modern-warfare-warzone-battle-royale-fortnite

Call of Duty: Warzone ha raggiunto quota 30 milioni di giocatori in tutto il mondo in soli 10 giorni. Questo è quanto annunciato da Activision sul suo nuovo battle royale che sta spopolando tra i giocatori. Il battle royale free-to-play è uscito il 10 marzo 2020 e ha subito raggiunto sei milioni di giocatori in 24 ore, poi 15 milioni dopo tre giorni.

Chiaramente, Warzone sta avendo un enorme successo. Apex Legends di Respawn ha visto 2,5 milioni di giocatori nelle 24 ore successive al lancio, 10 milioni in tre giorni e poi 25 milioni in una settimana. Quindi, probabilmente assisteremo a dati statistici simili in Warzone in termini di numero di giocatori.

Call of Duty: Warzone, enorme successo per il titolo Activision

Il colosso Battle Royale di Epic, Fortnite, attualmente eclissa tutti i contendenti del genere. Tuttavia, ricordiamo che, al lancio, ci sono volute due settimane per arrivare a quota 10 milioni di giocatori. Le cose sono rapidamente aumentate dopo che il passaparola si è diffuso ed i bambini sono stati coinvolti, portando numero da capogiri. 

Fortnite ha avuto 20 milioni di giocatori in sei settimane, 30 milioni di giocatori in 11 settimane, 45 milioni in 16 settimane, e ben 125 milioni in meno di un anno. L’ultima volta che Epic ha annunciato il numero di giocatori è stato a marzo 2019, quando ha dichiarato che Fortnite aveva 250 milioni di giocatori.

Dunque, Warzone ha ancora molta strada da fare prima di poter contendere con Fortnite, ma è un ottimo inizio. Speriamo che Activision rinnovi l’interesse al genere battle royale con eventi e aggiornamenti di Warzone graditi dai fan.