Sms e WhatsApp

Una nuova modalità per chattare sta per approdare sugli smartphone di tutti gli utenti ed il merito è esclusivo di Google, colosso che ha deciso di lanciarsi anche in questo settore grazie ad un nuovo protocollo molto particolare. Capace di contrastare le applicazioni più note riservate alla messaggistica istantanea (tipo WhatsApp e Telegram), la nuova via di comunicazione non farà altro che migliorarne una già esistente e che per anni ha ospitato le conversazioni di milioni di utenti, sebbene queste fossero molto diverse da quelle di oggi. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere nei dettagli.

WhatsApp e Telegram vanno alla grande, ma gli SMS sono pronti a riconquistare gli utenti

Denominato RCS, il nuovo protocollo introdotto da Google permette agli SMS di cambiare faccia e di arricchirsi di tante nuove funzioni, le quali non hanno nulla da invidiare ad applicazioni dalla portata di Whatsapp e Telegram. In particolar modo, grazie all’implementazione di questa nuova tecnologia, i cari e vecchi SMS potranno essere utilizzati dagli utenti per:

  • Inviare foto, video, gif;
  • Inviare note vocali ai propri contatti;
  • Inoltrare documenti di ogni genere;
  • Inoltrare informazioni di contatto;
  • Condividere la propria posizione.

Per poter sbloccare tutte queste funzioni, dunque, saranno necessarie due operazioni: la prima si concreta con il download dell’applicazione “Messaggi” di Google dal Play Store (al momento l’applicazione è disponibile solo per Android); la seconda operazione, invece, consiste nell’attendere il via libera da parte del proprio operatore telefonico che, si spera, non tarderà ad arrivare (Vodafone dovrebbe averlo già dato).