curiosità batterie auto elettriche

Il successo sul mercato delle auto elettriche passerà da un fattore decisivo: lo sviluppo di tecnologie che migliorino autonomia e chimica usata per produrre le batterie. Secondo l’European Institute of Innovation and Technology, le batterie agli ioni di litio per le vetture elettriche conoscerà una forte crescita a partire dal 2025, per un volume di affari stimato in 250 miliardi di euro all’anno.

Tuttavia le auto elettriche hanno bisogno di batterie più efficienti e meno costose di quelle attuali, e le ricerche su nuovi materiali e composti chimici oltre il litio sono tese al superamento dei problemi tipici di questi accumulatori: surriscaldamento, usura e scarsa autonomia tra un ciclo e l’altro di ricarica. Una soluzione potrebbe essere l’impiego del litio abbinato a zolfo, e a quanto pare prototipi di batterie litio-zolfo permettono di aumentare di 5 volte la capacità rispetto a quelle attuali.

Al contempo, una batteria al litio-aria promette addirittura 10 volte la densità di energia delle attuali agli ioni di litio, ma necessitano ancora di altri anni di ricerca al cospetto di quelle a zolfo che potrebbero arrivare entro il 2025.

 

Auto elettriche e batterie: curiosità che “forse” non ti aspettavi

L’obiettivo è ormai tracciato: bisogna migliorare e conciliare le prestazioni delle auto elettriche con l’affidabilità e la salvaguardia dell’ambiente. Possibilmente avere anche modo di riciclarne il contenuto visto che l’Europa non dispone in abbondanza di materie prime come litio, grafite, cobalto e nichel.

L’Italia fa parte del grande mercato dell’innovazione grazie al Politecnico di Torino sotto la guida della professoressa Silvia Bodoardo, docente associato di Chimica applicata e Tecnologia dei materiali. Il Politecnico è infatti pronto all’apertura di un master per la formazione di ingegneri specializzati in questo settore emergente.

Infatti, la sfida lanciata dal settore delle auto elettriche richiede ingegneri, progettisti e anche elettrauto specializzati nelle batterie di nuova generazione per venire incontro al futuro. La ricerca è già pronta a sviluppare nuovi materiali per batterie con maggiore densità di energia e maggiore durata presto verranno fuori.