TIM

Proprio sul finire dell’anno TIM ha ufficializzato una novità che gli utenti stavano attendendo da tempo. Dopo un’attesa durata mesi e mesi, il gestore di telefonia italiana finalmente si prepara a rilasciare le prime eSIM. Per la prima volta anche in Italia, quindi, saranno disponibili le schede telefoniche virtuali già protagoniste nei paesi esteri.

 

TIM, le novità in arrivo con il rilascio delle prime eSIM

La curiosità verso il mondo delle eSIM in questi giorni si concentra principalmente su un punto: le differenze tra le schede nella loro forma materiale e quelle in forma virtuale. In realtà, al netto della diversità nella forma, non ci sono grandi punti di distinzione tra SIM tradizionali ed eSIM.

Stando a quelle che sono le direttive di TIM, la messa in vendita delle eSIM sarà speculare a quella delle SIM. L’unica differenza sta nel fatto che i clienti non riceveranno più una scheda con i codici PIN e PUK quanto piuttosto una scheda con un codice QR, necessario per le operazioni di blocco e sblocco della linea.

Il costo delle eSIM sarà lo stesso delle tradizionali schede SIM. Gli abbonati infatti dovranno spendere 10 euro all’acquisto. Sarà possibile acquistare le eSIM tanto nei negozi ufficiali di TIM tanto attraverso il sito ufficiale.

Ad oggi, ciò che va tenuto a mente sulle eSIM è la questione della compatibilità. Solo alcuni device potranno utilizzare le schede virtuali: tra questi segnaliamo gli iPhone più recenti, gli iPad ed i Samsung Watch.