Tim

Si prospettano settimane di importanti novità in casa TIM. In linea a quanto già mostrato negli scorsi anni, anche questo Capodanno sarà una sorta di spartiacque. Il gestore italiano, infatti, approfitta del 2020 per rivedere tutto il suo pacchetto di offerte. La notizia è che i clienti dovranno  rinunciare ad un servizio. Con un comunicato ufficiale, infatti, TIM ha chiuso l’esperienza di Internet Pay, una funzione per gli abbonati di telefonia fissa.

TIM, non sarà più possibile utilizzare Internet Pay da gennaio

La chiusura definitiva di Internet Pay è prevista per il prossimo 31 Dicembre. Ad essere colpiti saranno quindi quei clienti – con fatturazione via  conto corrente o bonifico bancario – che avevano attiva tale funzione

Internet Pay è, oppure era, un servizio utilizzato da molti ma praticamente sconosciuto alla stragrande maggioranza del pubblico.

Attraverso Internet Pay, tutti gli abbonati di TIM alla Fibra Ottica o ADSL potevano fatturare spese della loro rete di telefonia mobile. Internet Pay, infatti, consentiva di aggiungere in bolletta il costo di tutti i contenuti digitali per la propria rete cellulare. Questo servizio, in pratica, rendeva possibile una semplificazione per quanto concerne i pagamenti mensili.

Come detto, la funzione non sarà più disponibile a partire dal prossimo 31 Dicembre. Chi volesse, può disattivare anche in anticipo Internet Pay attraverso una pronta telefonata al call center, al numero 187. Riprendendo le ultime indiscrezioni, una volta chiusa questa funzione, non vi dovrebbero essere servizi alternativi.