huawei-p40-lite-nova

Non è una novità che i produttori di smartphone si mettano a riproporre dispositivi già presentati sotto altro nome. Anche a questo giro sembra che succederà. Huawei ha di recente presentato il Nova 6 SE, non un top di gamma ma comunque degno di nota. Apparentemente questo smartphone non sarà altro che il futuro P40 Lite, il modello meno potente della serie di punta prevista per il 2020.

A suggerire questa eventualità è un leaker tramite un post su Twitter. Secondo l’uomo, lo smartphone sarà sostanzialmente identico a livello delle specifiche mentre per quanto riguarda l’aspetto, l’unico dubbio è sulle colorazioni che verranno rese disponibili. Il processore alla base non cambierà, il Kirin 810; giusto a sottolineare la natura depotenziata rispetto agli altri modello della serie P40.

 

Huawei P40 Lite: no, Nova 6 SE

Lo smartphone presenta un pannello LCD da 6,4 pollici con risoluzione FullHD+. Affiancato al processore sopracitato ci sono 8 GB di RAM e 128 GB di spazio d’archiviazione interno. Questo è il punto che potrebbe differire nel P40 Lite in quanto potremmo vedere sia più RAM che più memoria nativa, oltre che più combinazioni delle stesse. La batteria è da 4.200 mAh.

Posteriormente è presente un comparto fotografico composto da quattro sensori differenti. Il principale è una fotocamera da 48 megapixel mentre come supporto sono presenti un grandangolare da 8 MP, un sensore macro da 2 MP e un sensore di profondità sempre da 2 MP. Frontalmente è presente un singolo obiettivo da 16 MP incastonato all’interno del notch a punch hole del display. È stato annunciato ufficialmente con EMUI 10 e Android 10.