Google chrome

Tra i browser più amati dagli utenti di tutto il mondo figura senza ombra di dubbio Google Chrome. Ogni giorno questo servizio sviluppato dal colosso di Mountain View viene utilizzato da milioni di persone grazie alle sue versioni desktop e mobile; sempre reattivo e operante questo strumento riesce ad essere utilizzato per ogni tipo di esigenza e, soprattutto, sia in ambito domestico che lavorativo.

Tra i principali pregi di Chrome vi è, senza ombra di dubbio, la velocità delle performance, la quale rappresenta anche uno punti chiave del team di sviluppatori: non è un segreto, infatti, che quest’ultimo sia  costantemente all’opera per garantire i consumatori un’esperienza eccezionale mentre navigano online. Visti quindi tale principio fondamentale e la rinomata esigenza di molti utenti ad effettuare una rapida ricerca, Google Chrome ha deciso di iniziare ad identificare i siti che si caricano più velocemente o più lentamente di altri. In che modo? Attraverso un badge.

Google Chrome inizierà ad identificare i siti che si caricano più velocemente? Ecco cosa ha affermato il team

Stando alle ultime informazioni divulgare attraverso il blog ufficiale di Google, Il badge sopracitati andrà a ricoprire un compito ben preciso: quello di segnalare i siti internet creati  in un modo che ne rallenta il caricamento in generale. Questo potrà avvenire grazie  all’osservazione delle latenze di caricamento. 

L’attuazione di questo piano verrà eseguito sulla base di alcuni processi, i quali introdurranno a loro volta dei criteri sempre più rigorosi con i quali i siti internet verranno classificati. Per potersi migliorare al meglio e raggiungere un livello qualitativo di un certo spessore, il team di Google Chrome ha deciso, inoltre, di sviluppare il speed badge in stretta collaborazione con altri team che compito è la classificazione della qualità delle esperienze su Google.