Il chip è la base essenziale per il giusto funzionamento di un qualsiasi dispositivo. Per questo la nascita di un nuovo gruppo di questi prodotti per cui Amazon è sempre stata fortemente interessata, tanto da investire sui chip Arm.

Amazon: punta sui chip Arm

E’ arrivata tra noi la nuovissima generazione di chip Gravition 2 che permette il fantastico funzionamento dei datacenter, a cui è andato a mettere posto dove prima c’era la presenza dell’x86 di Intel.

A Las Vegas l’azienda ha deciso di presentare al pubblico tutti i nuovi prodotti che per il CEO di Aws, il quale definisce questa nuova categoria di avanzamento, assolutamente perfetto per un utilizzo generico, non quindi mirato a un obiettivo specifico.

La nuova nascita di Gravition ha permesso la diminuzione del suo costo di 20% ma questo non significa abbassare in maniera direttamente proporzionale la sua capacità di utilizzo, se si pensa che invece alla riduzione del prezzo c’è un incremento doppio pari alla riduzione.

Amazon per questo non rinuncia a queste nascite fantastiche, per immettere questi chip in tuti i device tech, soprattutto per la casa 2.0 e i device parlanti come l’amata Alexa, che proprio per lo sviluppo di chip, molto sviluppatori stanno studiando un programma che permetta a ella di emulare delle emozioni, così da aumentare la realtà comunicativa con il suo compratore.

La nuova generazione di chip non sappiamo in quali dispositivi verrà immessa, ma sicuramente in sistemi di sicurezza e gestionale su amplia scala in quanto hanno una capacità di memoria e performance assolutamente per noi calcolabile.