truffa foto profilo WhatsApp

Sono davvero poche le cose sul nostro smartphone più rilevanti delle conversazioni su WhatsApp. Le chat che ci scambiato quotidianamente con amici, partenti, colleghi di lavoro o semplici conoscenti sono un tesoro davvero prezioso. All’interno delle conversazioni, infatti, sono contenuti dati sensibili della nostra persona. Per questo motivo su WhatsApp, la privacy ha assunto sempre più importanza.

 

WhatsApp, come leggere tutte le chat dei propri amici

Gli sviluppatori in questi anni hanno offerto agli utenti due strumenti molto importanti come la crittografia end-to-end la funzione d’accesso via Touch e Face ID. Nonostante il buon funzionamento di questi strumenti, sulla chat si nascondono ancora molte insidie.

Poche persone sanno, ad esempio, che utilizzando al meglio la piattaforma WhatsApp Web, si possono spiare in tempo reale le comunicazioni dei propri amici. Il trucco è davvero elementare: basta avere per pochi secondi il possesso dello smartphone di un amico al fine di effettuare la sincronizzazione delle conversazioni dal suo smartphone al nostro dispositivo fisso.

WhatsApp, infatti, ancora non chiede alcuna autorizzazione per la sincronizzazione delle conversazioni, né tantomeno chiede password o un codice di sicurezza.

Purtroppo, attraverso la piattaforma desktop di WhatsApp, già molte persone hanno perso i propri dati sensibili a favore di amici troppo curiosi. Speriamo, quindi, in un intervento tempestivo e risolutore da parte degli sviluppatori.