Sarà capitato a tutti prima o poi di voler ripristinare la versione precedente di un’applicazione presente sul nostro dispositivo Android. Nonostante sia abbastanza semplice, può darsi che non tutti sappiano come fare, quindi ecco di seguito alcune indicazioni.

Disinstallare la versione corrente con Android 9 e 10

Per iniziare, devi disinstallare l’app in questione e, a volte, è più facile dirlo che farlo. La maggior parte delle app di terze parti può essere facilmente rimossa, ma le app di sistema potrebbero essere un problema. Ciò che puoi fare è disinstallare qualunque aggiornamento possa esserci (vi spiegheremo più avanti). Tramite le impostazioni è possibile disinstallare app o aggiornamenti di terze parti, come per le icone delle app rimovibili con pressione prolungata in alcuni launcher o tramite il Play Store. Ci sono anche altri metodi.

Per 8.0 Oreo e versioni successive di Android (incluse le versioni 9 e 10), vai su Impostazioni -> App e notifiche e seleziona l’app se è nell’elenco delle app aperte di recente oppure “Vedi tutte”. In Android 5.0 tramite 7.1, inclusi Nougat, Marshmallow e Lollipop, tale elenco è accessibile da Impostazioni -> App. Per le versioni precedenti o software più skinny, può essere leggermente diverso. Tuttavia, un’opzione relativa alle app si trova di solito da qualche parte nella prima schermata del menu Impostazioni.

Nella relativa schermata “Informazioni app”, che dovrebbe essere visualizzata, ti consigliamo di fare due cose. Innanzitutto, seleziona “Forza arresto” per assicurarti che l’app non sia in esecuzione. (Questo non è sempre necessario, ma è meglio prevenire che curare). Nota che a volte può essere utile per la risoluzione dei problemi prendere nota della versione corrente scorrendo fino alla fine del riquadro delle informazioni sull’app (dopo aver toccato “Avanzate” in alcuni versioni) e fare uno screenshot del numero della versione corrente, o anche semplicemente scriverlo. Tuttavia, non è richiesto.

Per le app di terze parti seleziona “Disinstalla” accanto al pulsante “Forza arresto”. Segui le semplici istruzioni da lì e l’app dovrebbe essere sparita. Per le app di sistema preinstallate, dovrai invece selezionare l’opzione “Disinstalla aggiornamenti” leggermente nascosta nel menu in alto a destra. Verrà visualizzato un prompt simile il quale ti informa che la versione di fabbrica sostituirà l’aggiornamento attualmente installato e tutti i dati verranno rimossi. Ricorda: probabilmente non sarai in grado di ripristinare una versione precedente dell’app rispetto alla versione di fabbrica.

Installa la versione che preferisci con APK Mirror

Una volta disinstallata l’app, è tempo di reinstallare la versione desiderata. Utilizza APK Mirror. Cerca lì l’app di cui hai bisogno. Ti servirà un po’ di ricerca per determinare quale ti serve. La maggior parte dei telefoni moderni sarà arm64. Quando hai trovato la versione dell’app che ti serve, installarla è semplice, devi solo scaricarla da APK Mirror e installarla come faresti normalmente. In alcuni casi, potrebbe essere necessario concedere autorizzazioni aggiuntive.

Per Android 8.0 Oreo e versioni successive il dispositivo potrebbe chiedere di modificare le impostazioni con “Consenti da questa fonte”. A quel punto puoi quindi tornare alla schermata di installazione e procedere. Nelle versioni precedenti, come Nougat, dovrai attivare o disattivare manualmente un’impostazione a livello globale che consente l’installazione da “Origini sconosciute” (Impostazioni -> Sicurezza -> seleziona la casella o fai scorrere fino alla voce fonti sconosciute).

Disabilita gli aggiornamenti

Una volta installata la versione dell’app desiderata, è necessario tenere presente che gli aggiornamenti successivi sostituiscono la versione ripristinata installata. Potrebbe essere una buona idea disabilitare gli aggiornamenti automatici per assicurarsi che non vengano sostituiti accidentalmente. Tale impostazione può essere modificata nel Play Store toccando il menu in alto a destra di un determinato elenco di app e deselezionando “Abilita aggiornamento automatico”. Ricorda che ciò potrebbe renderti vulnerabile da un punto di vista della sicurezza.