IPTV: torna il servizio Sky e DAZN gratis, operazione "eclissi" cancellata

Con l’IPTV moltissime persone in questi anni hanno risparmiato moltissimi soldi, evitando ovviamente i loro abbonamenti a cui erano da sempre legati. Quelli legali sono stati dunque accantonati in favore del sistema illegale che ha coinvolto tutta Europa inesorabilmente.

Ogni persona che ha ricevuto notizia di tale soluzione, ha scelto di provare per poi restare ampiamente soddisfatta. Effettivamente i prezzi vanno a realizzare uno dei proverbi più famosi: l’occasione fa l’uomo ladro. Questo per dire che anche coloro che mai e poi mai avrebbero infranto la legge, di fronte a costi così bassi hanno preferito farlo. L’IPTV offre infatti tutti i canali a pagamento che esistono e non solo quelli italiani. I contenuti on demand sono tantissimi e soprattutto vari. Il prezzo risulta nella maggior parte dei casi bassissimo: solo 10 euro al mese per sempre. Lo Stato però ultimamente ha dato un gran colpo a tutto questo.

Per avere le migliori offerte di Amazon con tutti i codici sconto disponibili anche sui decoder Android legali, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare subito.

 

IPTV. la Guardia di Finanza chiude tutto ma le organizzazioni riaprono il servizio servendosi di WhatsApp

Da quando la Guardia di Finanza è intervenuta, molti clienti IPTV sono rimasti senza alcun canale. Ultimamente però sembrerebbe che tutto sia stato ripristinato: la piattaforma è di nuovo online per la felicità di tutti e ciò è stato possibile grazie a WhatsApp.

Le organizzazioni si sono servite della nota piattaforma per riportare in auge il servizio con i nuovi codici d’accesso.