galaxy s10 bug lettore impronte

La famiglia Galaxy S10 è arrivata sul mercato a marzo, praticamente quasi un anno fa. Quasi a sorpresa è trapelata la notizia che Samsung sembra intenzionata a rilasciare due nuove versioni per la versione standard.

Presso gli uffici TENAA, sono stati certificati due nuovi modelli di Galaxy S10 che includono una RAM maggiorata e una memoria interna più capiente. Questo passaggio, di solito, è uno degli ultimi prima dell’avvio delle vendite in Cina.

L’approvazione dei due terminali risale allo scorso 6 novembre e riguarda i Galaxy S10 caratterizzati dal numero di modello SM-G9730. Al momento, i device acquistabili in Cina prevedono solo due configurazioni disponibili, una da 8+128GB e l’altra da 8+512GB rispettivamente di RAM e memoria interna.

Gli ispettori TENAA, invece, hanno certificato la presenza di tre varianti di memoria RAM (6GB, 8GB e 12GB) e tre varianti di memoria interna (256GB, 512GB e 1TB). Questo significa che sul mercato arriveranno i Galaxy S10 con 6/256GB e la più performante da 12GB/1TB.

La strategia adottata da Samsung è inusuale, considerando che si tratta di un device con circa un anno sulle spalle. Questo non significa che lo smartphone è vecchio, ma il nuovo Galaxy S11 è alle porte, quindi ovviamente gli utenti saranno curiosi di scoprire le novità del nuovo modello.

Ricordiamo che il Samsung Galaxy S10 è caratterizzato da un display AMOLED da 6.1 pollici e risoluzione pari a 3040 x 1440 pixel. Il processore che spinge il device è lo Snapdragon 855 o l’Exynos 9820 a seconda dei mercati. I tagli di memoria sono variabili mentre la batteria è da 3400mAh.