La nuova versione di Android è stata rilasciata ufficialmente per i primi dispositivi nei primi giorni del mese di Settembre 2019. Nel corso dell’estate l’azienda di Mountain View ha effettuato per la prima volta un cambio di naming al s.o. per dispositivi mobili, non utilizzando una lettera dell’alfabeto per denominare la nuova versione, ne tantomeno il nome di un dolce. Dopo aver avuto Gingerbred, KitKat, Oreo, Pie, Marshmallow, per la prima volta abbiamo un nome semplice, ma d’impatto: Android 10.

Le novità più importanti della versione 2019 del sistema operativo del robottino verde le potete recuperare in questo video. Le novità però saranno soprattutto dal punto di vista estetico: ci sarà finalmente un nuovo stile minimal e Material Design 2.0 con tante funzioni smart. Ma quali saranno i primi device ad essere aggiornati?

Android 10: chi verrà aggiornato a breve?

Partiamo dai Samsung: sappiamo che la serie S verrà aggiornata, partendo dagli ex top di gamma del 2018. Ci riferiamo a S9, S9+, ma anche i recenti S10 e S10+. Sicuramente ci aspettiamo la release anche per i Note 9, 10 e 10+. Sorprendentemente anche la serie A e la M verranno aggiornati.

I Pixel hanno già ricevuto l’update e gli OnePlus saranno i primi a ricevere il cospicuo aggiornamento. Ricordiamo che OP7T e OP7T Pro escono dalla casa direttamente con Android 10 a bordo. Xiaomi ha pronta la nuova versione su cui verrà poi costruita ad hoc l’interfaccia MIUI11 sui top di gamma MI8 e MI9, oltre alla gamma MI A1, A2 e A3.

Anche Nokia e Motorola, i due ex storici leader nel mercato della telefonia mobile, passati rispettivamente sotto le ali di HMD e Lenovo, avranno presto gli update. Ma parliamo ora dei device Huawei. Nonostante il ban di Trump, i principali dispositivi del brand cinese e del cugino Honor saranno presto dotati della nuova interfaccia: P20 Lite, Classic e Pro, P30 (nelle sue varianti), Mate 10 e 20, e diversi Honor come il 20, 20 Pro e View 20.