sms-2.0

Ad oggi, le due App più famose per la messaggistica istantanea, Whatsapp e Telegram, sono indispensabili per ognuno. Sono fondamentali sia per la nostra vita privata che per il lavoro. Ci consentono di connetterci con chiunque in tempo reale, anche dall’altra parte del mondo. La loro efficacia ha reso però obsoleti e arcaici i classici SMS, che hanno letteralmente spopolato nei primi anni del 2000.

Adesso però, sembra che le cose possano cambiare: Google ha da pochi mesi annunciato la nuova versione dei vecchi messaggi, che consentirà l’invio di file ipertestuali e multimediali istantanei senza costi aggiuntivi e senza l’utilizzo della rete dati. 

L’azienda di Mountain View sembra aver capito che le “chat” rappresentano un’importante porzione di dati che è presente in rete. Ogni servizio lancia la sua personale App per la messaggistica online: da Instagram a Facebook, senza contare Line, Viber, Wechat e molti altri. Tutti hanno come elemento in comune la necessità di utilizzare una rete WiFI o 4G/5G.

SMS 2.0: Google sfida le due App per le chat online

Con la sua idea e il suo progetto, il colosso BigG sta per rivoluzionare il mercato mobile. Gli SMS 2.0 funzioneranno senza connessione, e potranno essere una mossa vincente per tutti coloro che scambiano molti dati sulle sopracitate applicazioni per le chat. Il sistema si baserebbe sul protocollo RCS, ovvero Rich Communication Services.

Ci saranno una serie di features interessanti e smart: potremo inviare certamente foto, video, documenti, anche se mancheranno (in prima battuta) le note vocali e la crittografia end-to-end. Gli sviluppatori hanno assicurato che stanno lavorando duro per inserire queste caratteristiche e garantire la massima sicurezza agli utilizzatori, quindi attendiamo fiduciosi il rilascio mondiale della piattaforma. Ricordiamo che basterà scaricare l’App “Messaggi” di Google dal Play Store per usufruire delle “chat offline”.