cambiare DNS Android

Al giorno d’oggi, anche gli smartphone di fascia medio-bassa hanno elevate potenze di calcolo, in grado di sopperire alle esigenze di elaborazione dei dati e di gestione delle funzionalità del telefono.

Gli smartphone, dunque, sono dei veri e propri minicomputer, e come per ogni computer esistono dei servizi e delle impostazioni utilizzabili per ottimizzare le risorse. Ad esempio, andando ad intervenire sui DNS, si può garantire al proprio smartphone maggiore velocità, riservatezza e sicurezza. Ma cosa sono questi DNS, e perché serve modificarli?

Per comprenderlo, è necessario fare un piccolo passo indietro. Nei primi computer, per poter accedere ad un sito web, era necessario conoscere precisamente il suo indirizzo IP, pena l’impossibilità di trovarlo. Oggi invece è possibile utilizzare una stringa in cui si inserisce esclusivamente “www.” con il nome del sito d’interesse e il dominio.

Ciò che permette di fare questa operazione è proprio il DNS, acronimo di Domain Name System, che per definizione consiste in un sistema automatico di traduzione degli indirizzi fisico – mnemonici delle pagine Internet.

Non tutti i domini sono uguali: essi infatti possono differire di molto nella velocità di ricerca delle informazioni, e quindi implicare un lag più o meno importante in termini di tempo.

Per questo motivo, talvolta è necessario modificare i DNS per accedere con maggior sicurezza, rapidità e anonimato nel sito di proprio interesse.

DNS: come modificarli su Android

Materialmente, dunque, come si possono modificare i DNS su smartphone e tablet Android?

Anzitutto, è necessario sbloccare il telefono ed aprire le Impostazioni, individuando la voce Wireless e reti. Bisogna dunque fare un tap lungo sulla rete attiva per poter cambiare la configurazione delle opzioni DNS1 e DNS2. A questo punto, si possono inserire i valori DNS sostitutivi, a scelta tra i seguenti.

DNS Internazionali

OpenDNS 208.67.220.220 208.67.222.222
Norton ConnectSafe 199.85.126.10 199.85.127.10
Level3 209.244.0.3 209.244.0.4
Verisign 64.6.64.6 64.6.65.6
DNS.WATCH 84.200.69.80 84.200.70.40
Comodo Secure DNS 8.26.56.26 8.20.247.20
OpenDNS Home 208.67.222.222 208.67.220.220
DNS Advantage 156.154.70.1 156.154.71.1
GreenTeamDNS 81.218.119.11 209.88.198.133
SafeDNS 195.46.39.39 195.46.39.40
OpenNIC 162.211.64.20 199.195.249.174
SmartViper 208.76.50.50 208.76.51.51
Dyn 216.146.35.35 216.146.36.36
FreeDNS 37.235.1.174 37.235.1.177
Alternate DNS 198.101.242.72 23.253.163.53
Yandex.DNS 77.88.8.8 77.88.8.1
censurfridns.dk 91.239.100.100 89.233.43.71
Hurricane Electric 74.82.42.42
puntCAT 109.69.8.51

 

DNS più veloci

Alcuni DNS risultano migliori di altri in termini di velocità. Dunque è preferibile scegliere uno fra i seguenti se si vogliono ottenere prestazioni più efficienti.

Nome del DNS DNS primario DNS secondario
Google 8.8.8.8 8.8.4.4
Telecom Italia TIM 85.37.17.51 85.38.28.97
DNS Fastweb 85.18.200.200 89.97.140.140
DNS Infostrada 193.70.152.15 212.52.97.15
DNS Alice 212.216.112.112 212.216.172.62

 

Una volta inseriti i parametri esatti, si potranno salvare queste impostazioni per navigare sempre alla massima velocità disponibile.