Boeing 737: spiegato il motivo dei due incidenti che hanno causato 304 morti

La nuova era ha dimostrato che i viaggi in aereo sono quello che più si addice alle persone quando hanno bisogno di fare presto o magari quando non hanno voglia di passare diverse ore in viaggio. Una delle compagnie che più di tutte si occupa della produzione di aeromobili, è proprio Boeing, la quale da anni costruisce velivoli di altissimo livello impiegati in voli in tutto il mondo.

Di certo molte persone hanno ancora paura di utilizzare un aereo, anche se secondo le statistiche risulta il mezzo più sicuro in assoluto tra tutti quelli esistenti. Capita, fortunatamente molto di rado, che accadono alcuni incidenti aerei, e proprio Boeing ci è finita di mezzo ultimamente. Sono imfatti capitate due catastrofi che hanno portato alla morte di tantissime persone e per un motivo preciso che oggi finalmente è noto a tutti.

 

Boeing 737: le cause dei due incidenti che hanno portato alla morte di tantissime persone sono state ufficialmente svelate, ora l’azienda ha rimediato a tutto

Boeing con i suoi modelli 737, è stata purtroppo protagonista di due incidenti clamorosi che hanno portato alla morte di 304 persone. Secondo il report ufficiali però tutto sarebbe stato spiegato per filo e per segno.

L’MCAS, che non è altro che il sistema antistallo, avrebbe avuto alcuni problemi per i quali non avrebbe funzionato a dovere. Questa architettura ha il compito di bilanciare la spinta dei motori, in modo da spingere il muso dell’aereo verso l’alto. Tutto ciò non ha funzionato, e pertanto i velivoli sono stati spinti verso il basso fino allo schianto. Ovviamente l’azienda ha posto rimedio sostituendo ogni sistema all’interno di ogni suo aeromobile.