Dopo aver annunciato diversi dispositivi appartenenti alla fascia medio-bassa del mercato, il colosso Samsung si sta preparando ad annunciare ufficialmente sul mercato il suo nuovo top di gamma della serie Galaxy S, ovvero il futuro Samsung Galaxy S11. Di quest’ultimo, grazie a quanto trapelato online poche ore fa, ora conosciamo il processore che verrà installato a bordo.

 

Samsung Galaxy S11: SoC Exynos 9830 e Snapdragon 865

Anche per il prossimo anno sembra che Samsung abbia deciso di utilizzare due processori differenti in base al mercato in cui verrà distribuito il suo dispositivo. Nello specifico, il prossimo flagship dell’azienda monterà il nuovo processore Snapdragon 865 di Qualcomm per il mercato cinese e statunitense, mentre per il resto dei mercati è previsto il SoC Exynos 9830.

Non ci saranno quindi stravolgimenti da questo punto di vista. L’azienda ha da sempre deciso di differenziare i processori in base al mercato di vendita, e anche il prossimo anno non farà eccezione. Una delle novità rispetto al passato, però, sarà l’introduzione sul futuro Samsung Galaxy S11 di una nuova tipologia di memoria RAM, ovvero una RAM di tipo LPDDR5. Troveremo inoltre delle memorie molto veloci (presumibilmente UFS 3.0) e non dovrebbe mancare inoltre una versione con supporto alla connettività 5G.

Per quanto riguarda il design, secondo i rumors delle scorse settimane Samsung adotterà anche questa volta un display caratterizzato da un foro per la fotocamera anteriore. Questo foro, in particolare, dovrebbe essere leggermente più piccolo rispetto a quello presente sugli attuali phablet Samsung Galaxy Note 10 e Samsung Galaxy Note 10 Plus.