La Terra sembra una palla da discoteca della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), come mostrato nella splendida fotografia time-lapse scattata dall’astronauta della NASA Christina Koch.

L’immagine composita sopra è stata fatta da oltre 400 singole foto scattate in un arco di circa 11 minuti mentre il laboratorio in orbita viaggiava dalla Namibia al Mar Rosso. Gli astronauti della ISS possono individuare molti tipi di luce durante un’orbita notturna, tra cui fonti di luce artificiale e naturale, fulmini e incendi ardenti.

 

NASA: le caratteristiche e i significati dei colori nei fantastici time-lapse

Le caratteristiche fisse, comprese le città animate, sembrano strisce punteggiate di colore giallo-bianco pallido. Ogni punto giallo-bianco segna un’altra cornice catturata e nell’immagine sopra, appaiono in una linea luminosa.

Le linee tratteggiate di colore arancione più scuro indicano incendi in varie parti dell’Africa, tra cui l’Angola e la Repubblica democratica del Congo. Sembrano vicino ai punti bianchi e gialli che rappresentano le città sul nostro pianeta.
Anche il tempo non è timido: i temporali si muovono attraverso parti dell’Africa centrale, con lampi bianchi illuminati catturati nelle cornici compilate. Il lampo sembra delineare la forma della Terra, come un debole colore verde-giallo (il bagliore d’aria, noto anche come una debole emissione di luce da un’atmosfera planetaria) delinea l’atmosfera superiore.

La NASA afferma che le caratteristiche più sorprendenti dell’immagine sono le “tracce di stelle” che circondano lo sfondo nell’angolo in alto a sinistra. Il punto che stanno circondando è perpendicolare al piano orbitale della ISS e tutte le stelle vicine a questo vettore perpendicolare sembrano non muoversi durante la sequenza time-lapse, mentre le stelle più lontane da questo punto tracciano grandi cerchi mentre il laboratorio in orbita ruota nello spazio.