esplosione vulcano in eruzioneIl tema Apocalisse sta assumendo connotazioni sempre più marcate negli ultimi tempi. Dalle profezie di Ezechiele e dei Maya si è alzato lo sguardo al cielo in direzione di asteroidi pericolosi che hanno presagito una prematura fine per la vita sulla Terra. Ma mentre guardavamo l’orizzonte abbiamo perso di vista un nemico che ora è a stretto contatto con noi. Il super vulcano.

Al lordo della varie fake news allarmistiche che popolano oggi il web si scopre una realtà sconcertante per le sorti del pianeta. Noi umani siamo minacciati da un ambiente ostile pronto a scagliarsi contro di noi con una furia inimmaginabile. Studi confermano un pericoloso scenario di devastazione con le ultime novità per il terremoto dell’Arizona. Ecco cosa potrebbe succedere.

 

Un vulcano imprevedibile potrebbe mettere la parola fine alla vita sulla Terra: considerazioni sul nuovo studio dei terromoti

Una squadra di ricercatori dell’Arizona State University ha prospettato un allarme globale per un vulcano incontrollabile descritto dalla coordinatrice Hannah Shamloo come il “più pericoloso di sempre”. Gli effetti dell’esplosione dei massiccio di Yellowstone, negli Stati Uniti, potrebbero ripercuotersi sull’intero globo con effetti catastrofici per umani, flora e fauna.

La ricostruzione dell’eruzione ha mostrato quelli che potrebbero essere i potenziali effetti negativi. La zona circostante verrebbe invasa da gas tossici letali con il resto del pianeta isolato dai raggi solari con conseguente inasprimento del clima rigido ed effetti nefasti sul ricircolo di ossigeno sull’intero pianeta. Se ci sarà una apocalisse sarà proprio a causa di questo vulcano letale.

L’ultima eruzione risale a 70.000 anni fa ma il rischio che la conformazione passi dallo stato di quiete a quello attivo è sempre una possibilità aperta. Per il momento possiamo dormire sonni tranquilli. Ma per quanto ancora?