Google ha affermato che la sua prossima generazione di Google Assistant verrà lanciata prima negli Stati Uniti sul Pixel 4. Ma sembra che altri tre paesi potrebbero ottenerlo prima o poi. Anche il Canada, il Regno Unito e Singapore potrebbero ricevere presto il “nuovo Google Assistant”.

La cosa comune tra questi tre paesi e gli Stati Uniti è che l’inglese è la loro lingua ufficiale, quindi è ciò su cui Google sta lavorando per primo. Il nuovissimo Google Assistant, che è stato presentato mercoledì scorso, potrebbe anche arrivare con Pixel 4 nei summenzionati tre paesi, a parte la già confermata pubblicazione negli Stati Uniti.

Google Assistant, la nuova versione arriverà prima su Pixel 4

Ma su quando accadrà ciò non è ancora sicuro, anche se secondo quanto riferito sono tutti sulla tabella di marcia. Le “complessità linguistiche” possono significare che Google desidera una versione limitata fino a quando non saranno in grado di essere sicuri delle capacità del loro assistente virtuale.

Il nuovo Google Assistant è stato in grado di rendere i modelli di riconoscimento vocale e comprensione solo a 0,5 GB e spostarli direttamente sul telefono. Questo ha anche radicalmente ridotto a zero la latenza quando si lancia un comando dopo l’altro. L’interfaccia utente è stata anche ottimizzata per essere più compatta in modo che il pannello Assistant non occupi più l’intero schermo. Invece del prompt “Ciao, come posso aiutare?”, Quello che vedrai sullo schermo è quello che stai dicendo o chiedendo.

Quando si tratta di funzionalità, Google afferma che questo nuovo Assistente sarà in grado di evidenziare il multitasking.  Dopo la hotword iniziale sarai in grado di utilizzare la conversazione continua in modo da poter dare una risposta ai comandi. Questo sarà utile quando gli chiedi di aprire un’app e continuare con altri comandi.

Ti aggiorneremo nel caso in cui sentiamo maggiori dettagli sulla sequenza temporale più specifica per il rilascio del nuovo Assistente Google.