asteroidi pericolosiOtto asteroidi con traiettorie molto vicine al nostro pianeta stanno per passare vicino alla Terra con distanze variabili anche al limite del rischio, seppur classificati come oggetti non proprio pericolosi
Infatti, gli esperti di astronomia non sono per nulla allarmati e, come commentato da Gianluca Masi, direttore del Virtual Telescope:”ormai abbiamo una grande frequenza di passaggi ravvicinati e c’è la percezione diffusa che siano aumentati. In realtà è sempre stato così. I passaggi sono sempre gli stessi, ma oggi siamo più abili nello scoprirli e nel documentare il passaggio di oggetti cosmici che fino a pochi anni fa sarebbero sfuggiti alla rete degli osservatori specializzati in questo tipo di ricerche“.

Asteroidi pericolosi: in arrivo otto rocce con traiettorie vicine alla Terra

Anche i dati diffusi dal Jet Propulsion Laboratory della NASA confermano che, degli otto oggetti, solo due passeranno alla distanza limite per considerarli oggetti pericolosi. Si chiamano 2019RX1 e 2019QZ3, sono entrambi di dimensioni comprese fra 20 e 50 metri di diametro, e passeranno alla distanza di 3,8 milioni di chilometri dalla Terra.
Nulla di cui preoccuparsi per gli altri, visto che avranno traiettorie distanti anche 30 milioni di chilometri dal nostro pianeta. Tra questo gruppo di asteroidi c’è però da tenere d’occhio 2008SR1, perché il suo diametro pare sia compreso fra 230 e 520 metri. Se per qualche motivo deviasse il suo cammino sicuro a 15 km di distanza, un suo eventuale impatto sulla Terra sarebbe potenzialmente catastrofico.
Nel frattempo si può tirare un sospiro di sollievo per l’appuntamento con l’asteroide 2006QV89, il quale aveva fatto agitare la rete per il timore che potesse colpire la Terra già oggi. Le previsioni lo danno in visita da noi il 27 settembre ma alla distanza di 6,9 milioni di chilometri.