04_CHIRON_dynamic_front-bugatti-700x400

In un colpo solo, Bugatti recupera la corona della massima velocità da Koenigsegg e diventa il primo produttore di ipercar a infrangere la barriera di 300 miglia orarie. Andy Wallace, il pilota ufficiale dei test dell’azienda francese, ha recentemente stabilito un record di velocità in un prototipo appositamente costruito, basato su Chiron, sulla pista Ehra-Lessien in Germania.

Con 16 cilindri, Wallace ha raggiunto i 304.773 mph sulla diritta di Ehra-Lessien di 5,4 miglia. Per aggiungere contesto, Veyron Super Sport ha superato 267.856 mph e Koenigsegg Agera RS ha smesso di accelerare a 284.550 mph. Il treno proiettile giapponese Shinkansen normalmente gira a circa 200 miglia orarie.

Bugatti Chiron raggiunge i 480 km/h

Bugatti definisce l’auto da record una versione di pre-produzione di un derivato Chiron. Mentre i dettagli tecnici rimangono nascosti, possiamo dire che la sua estremità posteriore è stata estesa al fine di aggiungere carico aerodinamico senza creare resistenza. Gli sfiati rotondi perforati nella parte superiore dell’estremità anteriore riducono la turbolenza nei passaruota.

Il prototipo sembra anche un po ‘più basso di un normale Chiron, ma dovremo aspettare fino a quando Bugatti pubblicherà ulteriori informazioni per scoprire cosa si nasconde sotto la carrozzeria in fibra di carbonio. La Dallara italiana ha contribuito a sviluppare lo speciale Chirone. Anche Michelin ha contribuito con molta competenza al progetto. Ha fornito pneumatici Pilot Cup Sport 2 rinforzati per gestire 5.300 G pur rimanendo legali su strada.

La compagnia è arrivata al punto di inviare le quattro gomme attraverso una macchina a raggi X per cercare anche le più piccole imperfezioni. La corsa è una sorpresa, perché l’interesse della compagnia per stabilire i record di velocità è apparentemente scemato dopo aver rilasciato il Chiron. Arrivare a 304 mph ha richiesto uno sforzo tremendo, ma Bugatti ora ha due punti elenco aggiuntivi sul suo curriculum.

È la prima casa automobilistica a rompere la barriera di 300 miglia orarie e Chiron si distingue come l’auto più veloce al mondo. Ci aspettiamo di saperne di più sulla corsa da record di Bugatti, incluso quello che sarà il prossimo per la macchina da record, nelle prossime settimane, mentre la società continua a festeggiare il suo 110 ° compleanno.