teletrasportoUn gruppo di ricercatori indipendenti appartenenti all’Accademia Austriaca delle Scienze è riuscito a realizzare il cosiddetto “teletrasporto quantistico multidimensionale”. Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel campo della fisica moderna. Lo studio, riportato peraltro nello storico Scientific American, ha coinvolto anche l’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina che, tuttavia, non ha ancora pubblicato i risultati. Diversa, invece, l’analisi dei ricercatori austriaci che hanno espresso i risultati all’interno del Physical Review Letters.

 

Teletrasporto quantistico: il mondo della fisica viene stravolto per sempre dalle nuove ricerche e dai risultati impensabili

Nella comunità scientifica si sta discutendo a proposito del teletrasporto “alto-dimensionale” che potrebbe risultare cruciale ai fini dell’utilizzo dei computer quantistici. Si trattava di una possibilità inizialmente solo teorica ma sembra proprio che si sia riusciti nell’intento di trasportare  lo stato quantico di un fotone su un altro fotone lontano.

In precedenza lo stesso effetto era stato ottenuto su solo due livelli, con una sorta di schema binario basato sui valori 0 ed 1 (qubit). I team cinese e austriaco hanno però stravolto tale idea riuscendo a combinare tre livelli (qutrit) che aggiungono anche lo stato 2 ai precedenti. Sembra un nonnulla ma è un passo in avanti importante nel mondo della futura Internet quantistica.

Immaginiamo questi diversi stati come tre fibre ottiche. Con simili scoperte è possibile definire lo stesso fotone su tutti e tre i sistemi considerati. Questo è stato quanto esemplificato all’estremo nel comunicato che, peraltro, aggiunge importanti informazioni sul futuro concept delle reti alto-dimensionali in grado di trasportare più informazioni rispetto al qubit.

Jian-Wei Pan, uno dei ricercatori cinesi che ha partecipato allo studio, intravede grandi possibilità per le basi dei prossimi sistemi di rete quantistiche. Secondo le dichiarazioni rilasciate nello studio pubblicato su arXiv:

“Combinando i precedenti metodi di teletrasporto di stati compositi a due particelle e più gradi di libertà, il nostro lavoro fornisce una cassetta degli attrezzi completa per teletrasportare una particella quantistica intatta”.