L’arrivo della quinta rete di generazione, detta 5G, sta entusiasmando gli utenti appartenenti agli operatori Tim, Vodafone, Wind Tre e Iliad. A proposito della nota joint venture, Wind Tre, bisogna segnalare delle novità importanti che potrebbero mettere a tacere le critiche ricevute in questo periodo.

Considerando che Vodafone e Tim hanno già consentito l’accesso al 5G dalle reti aziendali, si pensava che anche Wind Tre adottasse qualche iniziativa per iniziare il percorso di avvicinamento al 5G. Sono passati diversi giorni, ma finalmente Wind Tre sembra aver trovato la strada giusta per riuscire ad essere competitivi con i suoi rivali.

 

Wind Tre si unisce con Fastweb per il 5G

La notizia che sta circolando riguarda Wind Tre e Fastweb, i due principali outsider di Tim e Vodafone. Entrambe le società hanno deciso di venirsi in contro e così facendo hanno siglato un patto ufficiale di collaborazione di durata 10 anni per contrastare i loro rivali. Il loro obiettivo è quello di creare una rete unica 5G unendo le proprie energie.

Il patto prevede la disponibilità di Wind Tre a concedere i servizi roaming sulla propria rete a Fastweb, in modo da non creare delle aree con disservizi. Al tempo stesso, Fastweb garantisce a Wind Tre l’accesso wholesale alla rete FTTH FTTC di sua proprietà. Così facendo i clienti di rete fissa potranno usufruire dei migliori servizi di connessione per soddisfare le proprie esigenze.

Ricordiamo che nonostante l’accordo siglato tra Wind Tre e Fastweb, le due società continueranno ad essere divise. La collaborazione riguarderà esclusivamente la rete unica 5G.