Android Q è pronto al lancio ufficiale. Nelle scorse ore è stata infatti diffusa la Beta finale del nuovo sistema operativo di Google per dispositivi mobile, in fase di roll-out per gli smartphone Pixel supportati, come del resto lo stesso colosso di Mountain View aveva annunciato.

La Beta 6 di Android Q non introduce grandissime novità, ma corregge alcuni problemi di prestazione e di stabilità e, soprattutto, migliora la gesture per tornare indietro, che adesso funziona solamente su parte del bordo verticale delle applicazioni e supporta un’opzione che permette di modificare il livello di sensibilità del gesto.

E’ stata poi implementata una nuova icona per il tasto Emergenza nel Power menù, la Google Fotocamera 6.3 ed è stata cambiata la voce Project Mainline in Aggiornamento di sistema Google Play.

Android Q, le principali novità del nuovo sistema operativo di Google

Android Q introduce una serie di novità davvero interessanti, come la Dark Mode, che permetterà di risparmiare energia sui dispositivi con display AMOLED e OLED, e la modalità Focus, che invece consente di disattivare temporaneamente tutte quelle applicazioni che distraggono l’utente, permettendogli di concentrarsi maggiormente sul lavoro o sullo studio.

Leggi anche:  Google aggiunge un nuovo servizio al Play Store: utenti felici della funzione

Altro aspetto molto interessante di Android Q è la funzione Live Caption, che aggiunge sottotitoli in tempo reale ad ogni tipologia di clip video, sia quelli pubblicati su YouTube che quelli memorizzati nella galleria del dispositivo. In arrivo con la nuova versione del sistema operativo di Google le Smart Reply, risposte intelligenti che suggeriscono all’utente quale applicazione aprire a seconda del link o del comando immesso.