Gli utenti utilizzatori del servizio di Poste Italiane lamentano sempre più spesso di tentativi di attacchi alle proprie carte di debito PostePay. Risale a pochi mesi fa il tentativo di truffa ai loro danni che consisteva nei finti pagamenti Bancomat che si trovavano addebitati sui propri conti i clienti ignari di ciò. Adesso invece bisogna prestare attenzione alle mail e SMS ricevuti.

E’ in corso un nuovo attacco di phishing per tutti coloro che hanno una PostePay classic o Evolution. Purtroppo riparare un danno dopo un attacco andato a buon segno da parte degli hacker è difficile, pertanto vi invitiamo ad avere sempre la massima attenzione con tutte le mail che ricevete. Come si riconosce il Phishing e cose è?

Attenzione al Phishing che svuota le PostePay

La truffa più in voga consiste nell’infestare le e-mail degli utenti portando a rubar i dati personali e bancari. Stando alle ultime testimonianze di chi, purtroppo, ne è stato vittima, la mail che gli hacker mandano sembra una reale comunicazione di PostePay in tutto e per tutto. Ma ricordiamo che il gruppo di Poste Italiane non invia mai comunicazioni con tale sistema ma fa ancora riferimento all’uso delle lettere cartacee e alle raccomandate.

Il phishing ricordiamo che è proprio un attacco al sistema della posta elettronica in cui, i cyber-criminali invitano a cliccare link malevoli che portano a siti di spam che ne rubano i dati d accesso e personali. Il nostro consiglio è quello di non cliccare mai alcun link presente e di non fornire mai per nessun motivo sui siti sospetti i vostri dati personali, o peggio, bancari.