5g annienterà il wifi

La rete 5G sta compiendo i suoi passi per la diffusione in Italia, con i consumatori dello stivale che possono già navigare a una velocità dimezzata rispetto al futuro standard. Tale è comunque molto migliore delle prestazioni del 4G ed è per ora gestita dai soli operatori telefonici Tim e Vodafone.

Viste le velocità del 5G, c’è chi presume che la rete Wi-Fi perderà man mano di rilevanza nel panorama della connettività delle grandi metropoli. Infatti, la connessione mobile non è affatto inferiore alla rete Wi-Fi per quanto riguarda la velocità, la sicurezza e la sua affidabilità.

5G: la rete veloce di Tim e Vodafone potrebbe sostituire il WiFi

Gli studi che hanno effettuato negli anni sono tantissimi, ma OpenSignal ha deciso vederci chiaro con un’analisi che voglia risolvere in maniera accurata la questione, conducendo un nuovo studio che mette a confronto la velocità della rete mobile e la rete Wi-Fi. È importante sottolineare che sono ancora risultati provvisori, ppiché la rete 5G non sarà ancora completamente costruita. La società ha preso in considerazione 80 Paesi e i risultati hanno mostrato che:

  • La rete mobile presenta una connessione molto più veloce rispetto a quella del Wi-Fi in 33 Paesi: Francia, Qatar, Colombia, Grecia, Slovacchia, Australia, Libano, Egitto, Tunisia, Kenya, Repubblica Ceca, Messico e tanti altri.
  • Nei 47 Paesi rimanenti invece, la connessione della rete Wi-Fi è molto più veloce rispetto a quella della rete mobile: Hong Kong, Romania, Tailandia, Portogallo, Irlanda, Germania e tanti altri.
Leggi anche:  5G TIM e Vodafone: secondo nuovi studi consuma circa 50 GB ogni ora

Quindi, per rispondere al quesito che pone il 5G come boia delle connessioni wi-fi, diciamo che le statistiche indicano un tasso di miglioramento della rete inferiore al 50%. Pertanto, il wi-fi sarà ancora operativo per altro tempo.