L’importanza che negli ultimi tempi ha assunto Google Maps nelle nostre vite non si può negare. In un periodo come quello estivo in cui sono milioni gli italiani in auto o in viaggio, l’applicazione di BigG dedicata alla navigazione ha un ruolo a dir poco cruciale. 

 

Google Maps, tutti amano l’app ma attenzione al rischio truffe

Google Maps di mese in mese ricambia l’amore dei suoi utenti offrendo nuove funzioni. Da qualche giorno, ad esempio, vi stiamo parlando dell’upgrade che introduce le notifiche per autovelox e tutor.

Su Google Maps però non tutto è perfetto. Riprendendo le analisi di alcuni portali internazionali,  si evince come è necessario avere un alto livello di attenzione quando si utilizza l’app. Per gli utenti, infatti, c’è il rischio di incorrere in truffe che potrebbero essere a dir poco spiacevoli. Le truffe di Maps sono relative alla presenza delle attività commerciali sul territorio. Sempre più attività sponsorizzate sull’app sono fasulle.

Da alcune rilevazioni effettuate nelle aree cittadine di New York e Los Angeles, è stato calcolato come in proiezione sull’app ci siano oltre dieci milioni di attività fake.

Il rischio truffe non riguarda tanto le attività di ristorazione o quelle alberghiere, ma bensì le attività di liberi professionisti. Prima di rivolgersi ad uno dei liberi professionisti in vista su Maps è sempre bene ragionare un attimo e nell’incertezza leggere le eventuali recensioni.