piramide-di-giza

La Piramide di Giza rappresenta un punto chiave nella storia dell’Antico Egitto. I suoi studi così come il suo perfetto stato di conservazione la rendono il monumento più importante e affascinante che si sia mai osservato. Le conoscenze a riguardo di questa importante tomba faraonica sono oggi tantissime e attirano ogni giorno sempre più curiosi. Recentemente sono stati scoperti ulteriori novità che riguardano il ritrovamento di alcune travi di legno nei pressi della Piramide di Khufu. Queste sarebbero appartenenti ad un’antica imbarcazione egiziana.

Gli studi sulla famosa Piramide hanno portato alla creazione di un fantastico documentario. Nello stesso si affrontano i metodi di costruzione utilizzati per le piramidi e si intitola: Great Pyramid of Egypt: The New Evidence”.

Gli archeologi hanno Inoltre espresso il loro parere affermando:“ottenere 170.000 tonnellate di calcare di alta qualità per rivestire la piramide era la più grande sfida di Khufu … Nessuno ha mai saputo con certezza quanta pietra sia stata portata a Giza per completare la costruzione in poco più di un quarto di secolo“.

L’imbarcazione sarebbe stata utilizzata per trasportare le pietre da Torah. Al suo interno erano poi presenti alcuni attrezzi necessari al taglio delle pietre.

Piramide di Giza: lo spettacolare ritrovamento stupisce gli archeologi

Le conferme quanto precedentemente spiegato le ritroviamo in questa affascinante scoperta avvenuta nei giorni scorsi. Queste travi rinvenute sarebbero la prova dell’esistenza di un’imbarcazione probabilmente appartenuta ad un Faraone. Fino ad oggi non era mai stato possibile compiere studi su reperti di questo genere a causa della mancanza delle tecnologie necessarie.

La nave era probabilmente del faraone Khufu, utilizzata per riti cerimoniali di trasporto verso il “regno dei morti”. Questo genere di ipotesi sarebbe stata confermata anche dal supervisore alla scoperta Eissa Zidane. Tra le altre scoperte rinvenute sarebbero stati trovati anche alcuni cimeli e sarcofagi sempre appartenenti al 2600 a.C. Ovviamente all’interno di essi sono stati rinvenuti dei resti umani del medesimo periodo storico.

La famosa piramide è ancora in cima ai misteri irrisolti dall’uomo. Non è infatti ancora noto come sia stata costruita, considerate le imponenti dimensioni e il peso dei massi utilizzati. Alcuni di questi peserebbero più di 6 tonnellate e sarebbero tagliati con una precisione mai vista prima.