Negli ultimi mesi non si parla altro che di 5G, il nuovo standard di rete mobile che grazie alle sue caratteristiche (ovvero una velocità media di connessione pari a 100Mbps in download, una latenza mai superiore ai 4 ms e alla sua capacità di sopportare la connessione simultanea di oltre un milione di dispositivi per chilometro quadrato) promette di rivoluzionare la vita quotidiana.

Non a caso, grazie a velocità così elevate, a tempi di latenza ridotti al minimo e alla
capacità di gestione di una quantità vastissima di dispositivi, con il 5G sarà possibile realizzare progetti come quello delle Smart cities, fatto di oggetti intelligenti che riescono a comunicare tra loro e a scambiare una moltitudine di dati ed informazioni, e quello dell’Industria 4.0, un nuovo modello industriale fatto di macchine che possono essere gestite anche da remoto.

5G: la nuova rete è velocissima, i primi risultati sono incredibili

La nuova rete è riuscita a raggiungere in Corea del Sud una velocità media pari a 111,8 Mbps in download: il dato è stato raccolto da OpenSignal ed ha dimostrato che, almeno in questa fase iniziale, il 5G ha garantito una velocità di connessione del 48% maggiore rispetto a quella raggiunta dagli utenti che navigano in rete con gli smartphone 4G di ultima generazione ed il 135% più veloce rispetto a coloro che utilizzano dispositivi più datati.

Leggi anche:  Wifi meno sicuro del 5G: milioni di smartphone Android in pericolo

In Italia gli utenti potranno navigare alla velocità delle 5G grazie ai principali operatori
telefonici quali Vodafone, Tim, Wind Tre ed Iliad. Anche se il lancio ufficiale della rete
di quinta generazione è previsto per i prossimi anni, l’operatore rosso ha in realtà anticipato il lancio abilitando le antenne 5G in 5 città italiane: Roma, Napoli, Bologna, Torino, e Milano.

Grazie a Vodafone, dunque, chi è in possesso di uno smartphone 5G e di una delle offerte
abilitate può già da adesso testare il nuovo standard di rete mobile. Esatto… solo chi è in possesso di uno smartphone 5G, perché non dobbiamo dimenticare che per sfruttare tutte le potenzialità di questa nuova rete sarà necessario acquistare uno smartphone che supporti tale tecnologia e che dunque monti un modem specifico.

Ciò significa che, chi è impossesso di uno Smartphone piuttosto vecchio o anche uno smartphone 4G di ultima generazione, non potrà comunque navigare su Rete 5G perché tale dispositivo non supporta tecnicamente il nuovo standard.

Tra gli smartphone compatibili rientrano Samsung Galaxy Fold, Samsung Galaxy 10, Huawei Mate X, Oppo Reno 5G, LG V50 5G, Zte Axon 10 Pro 5G, Moto Z3 e Xiaomi Mi Mix 3 5G.