usare whatsapp e telegram senza numero

Usare WhatsApp e Telegram comporta una trasparenza da parte delle persone che non può essere evitata: infatti bisogna fornire il proprio numero di telefono, anche se poi si può creare un profilo non veritiero. Per questo, non tutti gli utenti sono felici di fornire il proprio numero e in molti cercano delle soluzioni per avere account anonimi.

Il perché è presto detto, poiché a volte Whatsapp o Telegram vengono usati per lavoro ed è meglio non associarvi la SIM che utilizzereste per parlare con parenti o amici. Pertanto vi sveliamo un trucco per evitare l’uso della propria SIM alla registrazione dell’app.

Whatsapp e Telegram diventano sicure con questa funzione

Innanzitutto bisogna disinstallare le app e scaricarle di nuovo dal Play Store. Prima di aprirle di nuovo, dovete installare delle app esterne come textPlus e SpoofBox, il cui principio di funzionamento è identico. Tramite questi strumenti, i clienti acquisiscono un numero telefonico virtuale (solitamente con prefisso USA) così da usarlo come recapito telefonico personale in fase di registrazione e verifica dell’account. Il gioco è tutto qui. Per chi non conoscesse le app, ecco una breve sinossi:

  • textPlus consente di sfruttare il numero virtuale falso fornito per autenticarsi ai servizi che lo richiedono. Per utilizzare correttamente l’app, basta seguire questa breve guida alle operazioni da compiere.
  • SpoofBox, inoltre, alla creazione di un numero virtuale associa anche la possibilità di chiamare e inviare messaggi. In più si possono mandare email da un indirizzo di posta elettronica praticamente inesistente. Anche quest’app è disponibile su Google Play.

Oltre che con Telegram e WhatsApp, questa soluzione può essere utilizzata anche su tutte le app di messaggistica istantanea.